GRAPHISTUDIO 69
QUBIK 86

Brusca frenata Graphistudio: nel match tra le due capoclassifica del campionato di C dilettanti Spilimbergo si inchina oltre i propri demeriti alla Qubik Caffè Jadran Trieste, cresciuta nella ripresa e sinoal più 17, eccessivo, della sirena finale.

Parte bene la Vis, 10-6, ma è lo jadran con con Marusic a reagire, 10-15, prima che Leita (6 su 9, 6 rimbalzi) e Sandrin invertano l’inerzia arrivando con Bagnarol al massimo vantaggio interno, 42-31, che diventa 42-35 a metà gara. nella ripresa, dopo 48-43 di Fazzi la Qubik caffè sorpassa con una bomba di Cohen, 57-58, che nell’ultimo parziale assieme a Slavec regala semrpe dai 6.75 il più 10, 66-76.

Con i lunghi esclusi dal gioco, Spilimbergo qui, nonostanmte un buon Bongo banda, inevitabilmente cala, dando il definitivo via libera all’unica squadra ancora imbattuta del campionato.

NOTE: quarti 21-22, 42-35, 57-55. Liberi: Graphistudio 23 su 30, Qubik 15 su 17. Da tre: Graphistudio 2 su 12, Qubik 9 su 20

GRAPHISTUDIO SPILIMBERGO: Munari, Cominotto 2, Bongo Banda 12, Fazzi 20, Musiello 5, Leita 14, Bagnarol 3, Sandrin 9, Gerometta ne, Accardo 4. All. Andriola.

QUBIK TRIESTE: Tomasini 2, Oberdan 5, Ban 10, Slavec 12, Marusic 22, Franco 9, Floridan ne, Bernetic ne, Malalan 6, Cohen 20. All. Vatovec.

ARBITRI Perabò di Martignacco e Rivron di Gradisca.