GRAPHISTUDIO 87
BROETTO 69

La Graphistudio gioca la sua miglior partita stagionale ed impartisce una dura lezione alla capolista del campionato.
Uno stratosferico Musiello è stato il protagonista assoluto del match, chiuso con un personale di 3 su 7 da due, 4 su 5 da tre, 2 su 2 ai liberi e un totale di 22 di valutazione. Ma fondamentale anche l’apporto di Munari, Fazzi, Bagnarol e Leita.
Sempre avanti, i padroni di casa hanno subito mostrato i muscoli con un secco 12-0 iniziale e poi tenuto a distanza gli ospiti che però alla fine del terzo quarto hanno approfittato di un paio di errori dei mosaicisti per riportarsi a ridosso (62-58).
Nel finale però le triple di Musiello e Fazzi, l’agilità di Bagnarol e le incursioni sotto canestro di Munari si sono dimostrate decisive. A 3’ dalla fine Fazzi mette la tripla del +14 (77-63), poi Munari per due volte segna subendo fallo e trasforma (83-65). Qualche secondo anche per Gerometta e per il il giovane Facchin, che segna godendosi il canestro dell’esordio.
Il team di Andriola ha così dimostrato che può essere davvero un outsider del campionato, capace di vincere anche contro chi guida la classifica e potersi permettere di pensare seriamente ad un obiettivo ben più ambizioso della salvezza.

GRAPHISTUDIO: Munari 14, Cominotto 3, Bongo Banda 6, Fazzi 12, Musiello 20, Leita 10, Bagnarol 16, Sandrin 4, Facchin 2, Gerometta. All. Andriola

BROETTO: Sorgente 15, Taffara 2, Cominato 10, Crstanello 3, Braggion 3, Navaglia ne, Zonta 14, Mancini 14, Sabbadin 6, Romeres 2. All. Benetollo.

ARBITRI: Perabò e De Biase di Udine

NOTE: parziali: pq 27-15; 47-40; 62-58. Tiri liberi: Graphistudio 16 su 17; Broetto 18 su 26. Tiri da tre: Graphistudio 7 su 16; Broetto 3 su 18.