GRAPHISTUDIO 58
MARGHERA 53

La Graphistudio non si ferma più. Un’altra vittoria, sudata, ma portata a casa grazie alla solita grinta e all’ottimo gioco di squadra messo in atto dalla formazione di coach Andriola.
A farla da padrone è stata la difesa, che ha permesso di contenere gli affondi sotto canestro e limitare i forti tiratori Capelli e Marini. Un successo reso ancora più importante dalla posizione di classifica delle due squadre: i veneti inseguivano infatti a ridosso del team di Spilimbergo, stabile alla terza piazza della classifica. L’inizio di gara, come spesso succede alla Vis, è stato difficile: sotto di 7 a 19 al 10′, con la rimonta iniziata solo nel secondo quarto.
Punto dopo punto i mosaicisti si sono ricongiunti a metà del terzo quarto, con il sorpasso avvenuto sul punteggio di 42 a 41. Poi la gara è stata equilibrata fino a 5′ dalla fine, quando una fiammata di Fazzi ha dato il via ad un break di +5 che ha permesso ai padroni di casa di gestire il vantaggio nel finale. Negli ultimi minuti Leita e Musiello hanno fatto valere la loro esperienza, e la Graphistudio ha conquistato altri 2 punti importanti che la confermano in piena corsa per i playoff. Prestazione positiva per tutti i 40′ per Bagnarol, che ha prodotto un buon gioco e segnato 3 su 5 dal campo e 2 su 2 ai liberi. Ottimi finali per Leita, autore di 10 punti tutti nell’ultimo quarto e di Fazzi: 7 su 17 al tiro.

GRAPHISTUDIO: Munari 2, Cominotto 2, Bongo Banda, Fazzi 15, Musiello 10, Leita 10, Bagnarol 9, Sandrin 7, Gerometta ne, Accardo 3. All. Andriola.

MARGHERA: Liberalato 4, Szalaister, Babetto 2, Martina 4, Bordignon 5, Marini 14, Capelli 20, Milella ne, Rigo ne, Cimarosti 4. All. Ferraboschi.

ARBITRI: Perabò e De Biase di Udine

NOTE: Parziali 7-19; 29-33; 46-47. Tiri liberi: Graphistudio 7 su 8; Marghera 7 su 8. Da tre: Graphistudio 5 su 17; Marghera 4 su 20.