RONCADE 73
SPILIMBERGO 80

La Graphistudio Spilimbergo torna da Roncade con due punti in saccoccia: non era certamente una trasferta facile, quella sul campo della Texa, ma i ragazzi di Andriola l’hanno affrontata nel migliore dei modi, soffrendo ma riuscendo comunque ad ottenere il referto rosa.

E dire che la partita non inizia nella maniera migliore per la Vis, che subisce un parzialino di 10-2 che porta subito la Texa avanti di sei lunghezze dopo qualche minuto: Carniato (3/4 da due, 2/4 da tre, 5/6 ai liberi, 5 rimbalzi) e Visentin sono gli abituali trascinatori della compagine di Volpato, che riesce a limitare bene le offensive della Graphistudio e sfrutta la stazza vicino a canestro per impedire facili conclusioni nel pitturato.

Sotto di quattro alla fine del primo periodo, Spilimbergo riesce a pervenire al pareggio: il protagonista è Stefano Ogrisek (in 18 minuti, 3/5 da due, 1/1 ai liberi, 5 rimbalzi), che ha il suo momento migliore in questo frangente e riesce ad aprire varchi insperati sotto le plance.

Andriola trova poi anche il solito apporto del venerando Roberto Fazzi, ma dalla panchina pesca l’energia di Accardo e Bagnarol, che rendono la vita difficile ai piccoli di Roncade: il risultato è un parziale di 13-19 che porta la Graphistudio avanti di due a metà match. Nella ripresa, però, i padroni di casa non ci stanno e, sospinti dal solito Alessio Carniato, tornano avanti. La Texa va a +5, ma prontamente è Fazzi (4/10 dal campo, 9/12 in lunetta, 6 falli subiti, 3 recuperi, 2 assist) a rispondere, insieme all’ottimo Marco Diviach (5/13 dal campo, 6/7 ai liberi, 6 falli subiti, 2 recuperi): Spilimbergo riprende la Texa ed anzi va in fuga verso la fine del terzo quarto.

Sono gli esterni a fare la partita per Andriola: Fazzi, Diviach ma anche l’impatto di Bagnarol e Accardo che, chiamati in causa dalla panchina, si fanno trovare prontissimi.

Alla terza sirena è +9 esterno, un margine che poi tocca anche la doppia cifra con i tiri liberi di Bagnarol: gli ultimi sussulti della compagine veneta sono firmati dall'”Alieno” Omar Visentin, che con le sue conclusioni dalla lunga prova a restituire il pareggio al team locale. Un pareggio che, però, non arriverà mai: ancora Bagnarol e Accardo spezzano i sogni della squadra di Volpato, combinando per 19 punti e 3/3 dall’arco. I canestri dei giovani esterni di Andriola regalano l’allungo definitivo alla Graphistudio, che trionfa 73-80 e trova la prima vittoria stagionale in trasferta.

 

Texa Roncade: Visentin 16, Carniato 17, Menegon 10, Delle Monache 2, Vettori 8, Pascon 7, Barbato 5, Lorenzetto 3, Capelli 3, Davanzo 2. Coach Volpato.

Graphistudio Spilimbergo: Fazzi 18, Diviach 18, Leita 4, Benigni 4, Ogrisek 7, Accardo 9, Gaspardo 10, Bagnarol 10, Daniotti, Vitolo. Coach Andriola.

Articolo tratto da www.megabasket.it