RIMINI 69
SPILIMBERGO 56

La Graphistudio Spilimbergo sfiora il colpaccio in Romagna, al cospetto degli ambiziosi Basket Rimini Crabs di Fabrizio Ambrassa: ancora in fase di emergenza sotto canestro, senza più Stefano Leita e con Ogrisek in panchina ma inutilizzabile, gli uomini di Andriola hanno offerto una prova gagliarda, forse peccando un pò troppo in attacco, dove le percentuali sono state davvero basse (26% al tiro, con 2/24 da tre punti).

Il primo periodo è in equilibro, con Spilimbergo che vive sull’asse Benigni-Fazzi: Rimini, invece, è presente a rimbalzo, dove sfrutta l’assenza di Ogrisek e mette in evidenza Caceres (3/7 da due, 3/3 ai liberi, 8 rimbalzi, 3 recuperi). Il punteggio, dopo dieci minuti, è fermo sul 16-16, ma i Crabs non riescono a scrollarsi di dosso la fastidiosa Graphistudio, che difende benissimo sugli elementi più pericolosi della squadra locale: solamente grazie ad un paio di conclusioni di Bruni e dell’ottimo Hassan (7/10 da tre per lui) i “granchi” riminesi abbozzano un tentativo di fuga, con i tiri da lontano.

Spilimbergo accusa il colpo ma reagisce immediatamente, con Fazzi e anche il contributo di Gaspardo (4/13 al tiro, 3/3 ai liberi, 7 rimbalzi, 4 recuperi). Sotto di due punti all’intervallo, poi però i mosaicisti subiscono un minibreak di 8-0 propiziato dalle seconde linee locali, che rispondono presenti al richiamo di coach Ambrassa: è qui che il team di casa riesce ad allungare, rintuzzato però ancora una volta da Gaspardo e da un grande Siro Braidot (4/9 al tiro, 5/5 in lunetta, 6 falli subiti, 5 rimbalzi, 4 recuperi), davvero prezioso con la sua energia a tutto campo. Spilimbergo non trova l’aggancio, ma ha comunque le forze per rimanere in partita (47-41 al trentesimo): negli ultimi dieci minuti, però, non cambia il trend per gli ospiti, che sbagliano davvero troppo per poter impensierire una Rimini che ha ancora il contributo fondamentale di Hassan, unito ai vari Gasparin, Filloy e Amadori.

Finisce 69-56 e le belle parole non bastano per addolcire la pillola ai mosaicisti: arriva la sconfitta dopo trenta minuti di sostanziale equilibrio.

 

Basket Rimini Crabs: Caceres 9, Silvestrini 2, Hassan 25, Gasparin 6, Lopez, Bruni 8, Filloy 7, Amadori 6, Callegari 4, Squeo 2. Coach Ambrassa.

Graphistudio Spilimbergo: Fazzi 11, Diviach 9, Braidot 13, Benigni 12, Gaspardo 11, Accardo, Bagnarol; non entrati: D’Andrea, Daniotti e Ogrisek. Coach Andriola.
Parziali: 16-16, 30-28, 47-41

Arbitri Tallon di Bologna e Zanotti di Piacenza.

Note Tiri liberi: Crabs 7 su 8, Graphistudio 16 su 16. Da tre punti: Crabs 12 su 29, Graphistudio 2 su 24.
Articolo tratto da www.megabasket.it