RIVA DEL GARDA 68
SPILIMBERGO 56

Trasferta perdente per la Graphistudio Spilimbergo, che torna da Riva del Garda con le pive nel sacco: il problema? L’attacco, che ha prodotto appena 56 punti tirando con il 34% complessivo dal campo.

E’ proprio questo il motivo per cui i ragazzi di Andriola non sono riusciti a conquistare il referto rosa, anche perchè durante i quaranta minuti sono stati punto a punto con i locali per lunghi tratti di gara. Il solito, eterno Roberto Fazzi (7/14 al tiro, 3/4 ai liberi, 5 rimbalzi, 2 assist) non è bastato alla Graphistudio, che nel primo periodo è andata avanti 12-6 trascinata proprio dal suo splendido ultraquarantenne. Nonostante i problemi sotto canestro, data la partenza di Leita ed un Ogrisek ancora alle prese con l’infortunio al ginocchio, la Graphistudio riesce a chiudere il primo periodo avanti di tre punti, poi nel secondo quarto Riva del Garda ha una reazione.

I padroni di casa passano in vantaggio, ma comunque il match è equilibrato: non c’è grande precisione al tiro ed i canestri non fioccano uno dietro l’altro. Riva sfrutta il positivo playmaker Meneghel (3/7 dal campo, 4/4 ai liberi, 5 rimbalzi, 4 recuperi, 3 assist), che segna ma si rende anche utile servendo buoni palloni ai vari Bertolini, Torboli e ad un Pettarin (5/9 dal campo, 4/5 ai liberi, 7 rimbalzi e 5 recuperi) che sente odore di derby regionale.

L’ala goriziana è determinante contro Spilimbergo, che non riesce ad arginare l’energia dell’ex Corno di Rosazzo e Pallacanestro Gorizia: Riva allunga fino al 45-36, poi Spilimbergo ha una reazione e si riporta a meno tre.

Il recupero viene immediatamente rintuzzato dalle triple dello scatenato Torboli, che piazza quattro bombe nel cesto della Graphistudio: è l’allungo decisivo, perchè Riva va avanti 58-48 nel quarto periodo e Spilimbergo non ha reali alternative offensive a Fazzi. Gli uomini di Andriola, infatti, sparacchiano male dal campo e per Riva del Garda è facile portare fino in fondo un margine di sicurezza: il match si chiude 68-56 a favore dei padroni di casa e Spilimbergo rimane a secco.
G.S. Riva del Garda: Cugola, Tobaldi, Chiappelli 4, Meneghel 10, Pettarin 15, De Paoli 2, Bertolini 13, Pastori 6, Torboli 14, Novati 4. Coach Bindi.

Graphistudio Spilimbergo: Vitolo, Bagnarol 2, Daniotti, Ogrisek, Diviach 5, Braidot 7, Gaspardo 7, Accardo 8, Fazzi 17, Benigni 10. Coach Andriola.
Parziali: 18-21, 34-31, 49-46

Arbitri Chiodi di Padova e Vantini di Verona.

Note Tiri liberi: Riva 14/19, Graphistudio 11/14. Da tre punti: Riva 6/23, Graphistudio 3 /13.

 

Articolo tratto da www.megabasket.it