M LIBERTAS FIUME VENETO 67
AUTONORD FIORETTO VIS SPILIMBERGO 75

La prima partita della seconda fase del campionato U19 vede contrapporsi alla capoclassifica Vis, una delle tre seconde, la Libertas Fiume Veneto, capace di infliggere un +18 nella gara di ritorno della prima fase. Partita ostica quindi per i mosaicisti, che si vedono subito costretti ad inseguire il punteggio che li vede doppiati già al 6’ sul 12 a 6, con il duo di casa Zanette-Moro in evidenza (14 pt in coppia nel quarto). A ricucire il primo strappo ci pensa Fonda che con due canestri consecutivi dalla distanza agguanta il pareggio. E’ ancora Moro che solo soletto infila tutta la difesa
spilimberghese per i due punti a fil di sirena del primo quarto, dove le due squadre sono sul 17 a 18.
La partita viaggia su binari paralleli fino al 24 pari del minuto 14’. Poi sale in cattedra l’estro di Girolami che, segnando 8 punti consecutivi, crea il solco tra le due formazioni. Sono i tiri liberi di Nassutti (6 su 8) a dare il massimo vantaggio alla pausa lunga, 25 a 41. Fiume Veneto si dimostra squadra arcigna e nonostante il -16, entra in campo per vincere la partita. Fanno tutto Puppin, Zanette e Moro, vincendo il terzo quarto 22 a 19 (47 a 60); Spilimbergo soffre ma rimane a galla solamente grazie ai liberi (25 su 40 a fine gara). Si complica la vita la Vis nell’ultimo quarto dove non crolla soltanto perché a trascinarla c’è un sontuoso Girolami e un vivacissimo De Lorenzi, pronti a sfruttare ogni ingenuità difensiva di una Libertas votata all’attacco per vincere ancora una volta l’incontro con la prima della classe. Un Moro scatenato nel quarto (10pt) porta i suoi sino al minimo svantaggio al 33esimo, 55 a 60. A due minuti dalla fine, sul 65 a 73, sono due palle consecutive sbagliate di Spilimbergo e un extrapossesso concesso ai padroni di casa, a far tremare D’Andrea & co., ma anche Fiume ha finito la benzina. Finisce 67 a 75 una bella partita;
Spilimbergo conferma la leadership con la prima vittoria della seconda fase.