AUTONORD FIORETTO VIS SPILIMBERGO 75
PORTAS ASD AVIANO BASKET 63

La prima di due partite consecutive fondamentali per la Vis Spilimbergo perché la vedrà contrapposta alle due compagini che si dividono a pari punti il secondo podio della classifica generale, Aviano e Cordenons.
Occasioni quindi per segnare un definitivo distacco, tutto in quattro giorni. Spilimbergo parte convinta come mai aveva fatto finora, erge un muro difensivo di 2 metri di nome D’Andrea, costruendo contemporaneamente azioni d’attacco incisive grazie alla vena di Buttazzoni che concentra su di se tutta la difesa avversaria liberando tagli facili sul lato debole dello stesso D’Andrea. Saranno 13 i punti della coppia nel primo quarto, finito 19 a 11.

Spilimbergo ha voglia di giocare a basket e vincere, Aviano non riesce a reagire a tanta forza. Ruotano gli uomini in nero ma il risultato non cambia, azioni semplici ed efficaci che esaltano il gioco tanto predicato dal duo Melloni/Patisso. D’Andrea (6pt), Nassutti (5pt) e Passudetti (5pt), con un 4/4 ai liberi di Buttazzoni segnano l’importante parziale del secondo quarto 27 a 18. Da segnalare la solita verve di Rizzo (8pt nel quarto per 19 a fine gara) per gli ospiti.
E’ De Lorenzi che, dopo un ottimo recupero della difesa, con 3” alla sirena riceve un delizioso passaggio da Passudetti per due punti in contropiede, firmando il 46 a 29 al riposo. Di nuovo in campo,  Aviano si innervosisce e comincia a fare qualche fallo di troppo che li porta subito al bonus; Spilimbergo ne approfitta e con una buona percentuale ai liberi rimane a galla perché intanto gli ospiti decidono di difendere a zona mettendo in difficoltà i locali che non riescono a leggere le situazioni di gioco e quindi approfittare degli spazi lasciati liberi.

Aviano non ne approfitta fino in fondo anche perché il suo miglior giocatore (Rizzo) è in panca per problemi di falli. Vince il 3°q ma con scarto minimo, 10 a 13 per un 56 a 42 totale. Il 4° quarto vede un immarcabile Rizzo realizzare 11pt, 2 bombe consecutive che portano Aviano a risorgere sino al 62 a 55 con 5’ ancora da giocare.
D’Andrea, buona la sua gara, decide di timbrare “presente” il cartellino e fa 8pt, Vitolo è una certezza per la Vis e un incubo in più per gli avversari, Bagnarol e Passudetti due buone bocche da fuoco nei momenti caldi, quelli che più contano per vincere le partite. Spilimbergo fa suo il match 75 a 63, allunga +6 su Aviano e giovedì incontrerà Cordenons in terra straniera per confermare la leadership.