SOGEDIL VIS SPILIMBERGO 65
NORD CARAVAN RORAI 95

PARZIALI

14 – 27
30 – 54
44 – 74

Non è bastata una prova volenterosa,  ma nulla più,  per consentire alla  Sogedil Vis Spilimbergo under 15  per tentare quantomeno di combattere ad armi pari con la corazzata Rorai , squadra che sicuramente potrebbe ben figurare anche nel campionato di eccellenza.

Troppo il divario tra le due formazioni evidenziato comunque anche dalle non buone condizioni fisiche di alcuni ragazzi della formazione di casa , ma al di la di questo aspetto  alla fine  il punteggio finale punisce oltre misura la prestazione di una squadra che a tratti ha fatto intravedere buone  trame di gioco orchestrate da un sempre lucido Bonafede , ma che comunque evidenzia ancora una  marcata fragilità difensiva e delle percentuali al tiro ancora insufficienti.

Per quanto riguarda la prestazione dei singoli  oltre al già citato  Bonafede,  note di merito anche per Blankenship  autore di una prestazione  tutta cuore e grinta culminata con un bottino di 14 punti all’attivo, top stagionale per lui.

Partono  forte gli ospiti e subito si capisce che sarà un’impresa per i nostri uscire rimanere a
lungo  in partita, qualche tiro incredibilmente sbagliato da sotto e le solite dormite difensive fanno si che già dopo i primi 10 minuti ci si trovi sotto di 13 punti.

Nulla cambia nel secondo  quarto , stesso copione del primo e ci si mette pure  Massaroti che
ripetutamente ci punisce dalla media distanza, la scintilla non scocca tra i nostri e punto dopo punto ci si trova sotto all’intervallo di ben 24 punti.

Si fa sentire nello spogliatoio Coach Roberto Palermo  ma la sfuriata non scuote a sufficienza Peresson e compagni  incapaci  di riportare il match in equilibrio, ancora molti errori da sotto misura e i solo 14 punti segnati sanciscono di fatto la resa.

Partita virtualmente chiusa e ultimo quarto solo per salvare il salvabile, un pò di orgoglio e forse  il freno a mano tirato degli ospiti ci consentono quantomeno di evitare la figuraccia.

m.p.