Sabato sarà la Pallacanestro Piacentina targata Bakery, ma più conosciuta agli appassionati di minors come Cortemaggiore, il team che ha segnato l’addio al parquet di Mario Boni, a tenere a battesimo fra le mura amiche la Vis Spilimbergo.

Gli emiliani sono una squadra che presenta individualità di ottimo livello come l’ala Paleari, due metri che in passato ha messo insieme ottime cifre fra DNA e DNB soprattutto in casacca Vado Ligure, l’esterno Furlanetto, classe 1981 scuola Olimpia Milano proveniente da Pavia in DNA, e il centro Gennari, che proprio a Spilimbergo debuttò in maglia Civitanova nello scorso campionato. Lo spot di play è occupato da Giosuè Garofalo, regista visto a Novellara in DNC nel torneo appena passato. L’ala piccola titolare è il più giovane dei fratelli Bedetti, 1993 che proviene dalla DNA di Santarcangelo, dove però ha visto scampoli di gioco. Dalla panchina partono il play tascabile Massari, confermato insieme all’altro cambio dell’ “1” Giudici. Dalla Reyer è arrivata la guardia Frison, mentre il triestino Devil Medizza è arrivato da Trento, dove ha vinto la DNA giocando pochissimi minuti, è il cambio dei lunghi.
Al pari della Graphistudio anche Piacenza arriva da una sconfitta, maturata però davanti al pubblico amico contro la Garda Cartiere Riva Del Garda.
Chiave della partita per i mosaicisti sarà arginare il quintetto Piacentino e non soffrire nella lotta a rimbalzo contro la coppia Paleari-Gennari.

La Vis non si presenta purtroppo al completo al primo match di fronte ai suoi tifosi. Durante lo scrimmage settimanale con San Daniele si è infatti infortunato alla caviglia David Gaspardo, che ne avrà per circa un mese. La truppa di coach Andriola ha però fatto quadrato : ogni singolo giocatore è consapevole di dover dare qualcosa di più per la causa al fine di sopperire all’assenza di un giocatore molto importante nei meccanismi della squadra.

La partita avrà inizio alle ore 18.30 al Palazzetto di Via Degli Abeti, diretta dai signori Dori e Semenzato di Mirano.