SOGEDIL VIS SPILIMBERGP – APU UDINE 53-86
Seconda sconfitta in fila per l’under 15 eccellenza di Cristian Braidotti e Giovanni Gerometta. I bianco-blu targati Sogedil hanno ceduto fra le mura amiche di fronte alla corazzata dell’APU Udine, squadra espressione di un pool di società della bassa friulana che può disporre fra le proprie fila di atleti dalla grande fisicità.

Il punteggio finale (57-87 per gli ospiti) non rispecchia però l’andamento di una partita che ha visto capitan Gerometta e soci lottare per tre quarti e mezzo cercando di restare attaccati alla partita con le unghie e con i denti.
Il primo quarto si gioca sulle ali dell’equilibrio con l’APU che solo nel finale riesce a mettere la freccia e chiudere sul 22-16. La Sogedil stringe le maglie in difesa e concede solo 13 punti nel secondo tempino alla squadra di coach Salvio, ma allo stesso tempo si inceppa in attacco, producendo solo 9 punti, facendo si che il match vada all’intervallo sul 35-25 esterno. L’inizio della terza frazione è da tregenda per Veronese e compagni che, forse colpevolmente appagati dal buon primo tempo, subiscono un mortifero 11-1, piombando a -20. Qui però Spilimbergo, sospinta dalle giocate di Nassutti e dell 99 Michele Iob, ha il merito di non mollare, chiudendo il quarto in recupero sul -14 del 42 – 56. Nell’ultimo parziale la Vis torna anche a -9, ma l’uscita di falli di Nassutti e la stanchezza accumulata dai titolari consegnano i due punti nelle mani degli udinesi che dilagano fino al più 33 dell’ 86-53 finale quando coach Braidotti sceglie di dare spazio a tutti gli effettivi.

La prestazione resta però positiva per Bonafede e compagni che sono chiamati alla conferma di quanto di buono fatto intravvedere domenica 11 novembre alle 11.00 alla palestra Brumatti di Gorizia contro l’Ardita.