Archiviata la corroborante vittoria di Riva del Garda la Vis si butta nuovamente a capofitto nel campionato di DNB affrontando alle 18.00 di sabato 8 dicembre, nella tana della “Favorita”, la Tosoni Villafranca.

I veneti, allenati dal coach toscano, subentrato a Dacio Bianchi e visto lo scorso anno sulla panchina proprio della Garda Cartiere, Tommaso Bindi, sono reduci da un successo casalingo in volata sulla Calligaris Corno.
Il quintetto base dei veronesi è formato dalla coppia di esterni composta dal confermato Mori e dal vicentino, affrontato da capitan Accardo e soci in maglia Montegranaro, Panni. Entrambi sono giocatori in grado di ricoprire egregiamente le posizioni di play e guardia, dunque non è raro che si alternino nei due spot per usufruire delle proprie abilità di impostazione del gioco d’attacco e per sfruttare le proprie doti nell’1vs1. L’ala piccola è lo swingman proveniente da Ravenna Quartieri, cestista molto duttile che fa dell’atletismo e della capacità di creare per sé stesso e per i compagni le sue qualità migliori. Il beniamino di casa Faccioli è l’ala forte, con licenza di uscire sul perimetro per scoccare un efficace tiro da 3, titolare, mentre l’espertissimo Damiano Dalfini ricopre il ruolo di centro, posizione in cui può sciorinare la sua abilità spalle a canestro, ma anche allontanarsi per mettere palla a terra. Dalla panchina escono il veterano Polettini, aletta molto brava in difesa che vive su fiammate improvvise in attacco, il cambio dei lunghi, l’ala scuola Virtus Bologna Bastone, e la guardia bresciana Mascadri. Montresor e un altro giovane a rotazione fra quelli del vivaio occupano il posto di decimo giocatore a referto.

Chiave del match per la Graphistudio sarà limitare l’1vs1 degli esterni, non permettendogli di innescare il micidiale gioco in campo aperto della Tosoni e rendendo difficile il rifornimento di palloni interni a Dalfini.

Disputata una produttiva amichevole in quel di San Daniele la Vis sta continuando nel suo percorso di ripresa come sintetizzato da coach Andriola :” Siamo determinati a continuare il percorso intrapreso con ritrovata fiducia nei nostri mezzi e nelle nostre possibilità, soprattutto in partite casalinghe come questa, dove abbiamo la fortuna di giocare davanti a un pubblico che ci segue con gran dedizione.”

La partita sarà arbitrata dai signori D’Orazio di Vittorio Veneto e Dori di Mirano.