U19 elite VIS SPILIMBERGO – COLORS 72-55 (15-14 / 26-8 / 19-20/ 12-13)

Al Palafavorita, ospite di una rigenerata Vis, i Colors di coach Del Gobbo, sulla carta un’ottima occasione per cercare il primo filotto stagionale, visto che la squadra occupa, per il momento, una posizione deficitaria in classifica. Ancora privi dell’ariete Buttazzoni, è l’altro senatore, Passudetti, a suonare la carica per i suoi.

Una tripla ad inizio gara per poi infilare 9pt totali in 10′. Gli udinesi non ci stanno a perdere e, con ficcanti penetrazioni del duo Freschi-Comino (12pt in coppia nel 1°q.), mettono a nudo tutti i limiti di una difesa mosaicista troppo molle per poter anche solo pensare di portare a casa una vittoria in scioltezza. Ad inizio secondo quarto D’Andrea incomincia a farsi vedere a rimbalzo, fino ad allora troppo in ombra. Poi è D’Avenia show: la guardia maniaghese inanella un parziale di 8 a 0 in tutta solitudine che stenderebbe anche un toro. Dopo la tripla del primo quarto, ne mette due di fila nel secondo, per poi ripetersi di lì a poco con un’altra bomba oltre ogni limite. D’Andrea non vuole essere da meno e dalla lunga distanza anche lui colpisce un avversario che ormai aveva gettato la spugna. Il parziale del secondo quarto è di quelli che segnano una partita, e così è stato. Spilimbergo gioca sul velluto, prima Nassutti colpisce a suo modo recuperando palloni su palloni, poi Guida alza la difesa ed infila una tripla con dedica al compagno Buttazzoni costretto sugli spalti da un’influenza. L’ultima frazione scivola nell’ordinaria amministrazione. Spilimbergo festeggia la sua terza vittoria stagionale, con la speranza che sia solo l’inizio di un susseguirsi di soddisfazioni per i ragazzi del duo Braidotti-Patisso.

TABELLINI

D’ANDREA 17 ( T2 6/11,T3 1/5, TL 2/3, 6rd, 1ro)

PASSUDETTI 16 ( T2 5/10,T3 1/3, TL 3/3, 4rd, 1ro)

NASSUTTI 5 ( T2 2/3,T3 0/2, TL 1/2, 3re)

FABRIS 4 ( T2 2/4,T3 0/3, TL 0/2)

GUIDA 9 ( T2 2/3,T3 1/1, TL 2/2)

FERIGUTTI 5 ( T2 2/5,TL 1/2)

D’AVENIA 14 ( T2 1/6,T3 4/6)

MARCHI 2 ( T2 1/1)

 

A cura di Andrea Patisso