UNDER 17 : SOGEDIL VIS SPILIMBERGO – POL.CASARSA 60-59 (14-16;24-33;41-44)

 

Debutto stagionale al palazzetto di via degli Abeti per la nuova under 17 Vis targata Sogedil,debutto tra luci e ombre ma che comunque ha regalato i due punti dopo una partita tiratissima che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo secondo di gioco.

Partita difficile quella con il Casarsa arrivato a Spilimbergo dopo due successi nei primi due incontri e più che mai deciso a vender cara la pelle al cospetto di capitan Passudetti e compagni, incontro nel complesso gradevole quello regalato dalle due conpagini ai pochi spettatori presenti ma che comunque ha riservato un finale al cardiopalmo che di seguito racconteremo.

Abbastanza soddisfacente la prestazione dei ragazzi di coach Patisso , che dopo un buon inizio però si sono smarriti sempre alla ricerca della giocata individuale ed affrettata piuttosto che nel gioco di squadra e nel giro palla necessario ad attaccare l’arcigna difesa a zona degli ospiti.

Per quanto riguarda i singoli buone le prestazioni di Passudetti autore e di 18 punti con 7/14 da 2, 0/1 da 3 e 4/7 ai liberi e 14 rimbalzi, Ferigutti con 11 punti finali e 13 rimbalzi catturati di Jacopo Peresson con 15 punti e sette rimbalzi, e di Todero con 10 punti realizzati, troppe invece le palle perse che alla fine saranno ben 26..

Buona partenza per i ragazzi Vis che con un 7-0 iniziale si illudono di aver vita facile, ma Casarsa non ci sta e trascinata dal duo Vignola – Troia (autori al termine della partita di ben 47 punti ) ribatte punto su punto e anzi si porta a condurre per 14- 16 al termine del primo quarto.

Coach Patisso intuisce il momento e getta nella mischia Passudetti con l’intento di dare fosforo in attacco, ma la mossa non sortisce gli effetti sperati, le tante palle perse e i numerosi errori al tiro consentono a Casarsa di allungare, 18-23 a 5.24 dal termine, parziale di 9 a 0 per gli ospiti e punteggio di 18 a 29 a 2.37 dal riposo, Todero e Ferriguti tengono il linea di galleggiamento la Sogedil e si va al riposo sotto di 9.

Pronti e via nel terzo quarto e il duo dei miracoli ci colpisce a ripetizione, massimo vantaggio esterno sul 26 a 39 a 7.56 dal termine, qui Casarsa si illude e smette di giocare , Passudetti sale in cattedra e la Vis inizia a correre verso la rimonta, 32 a 39 a 4.31, e 37 a 39 a 2.50 dal termine , sostanziale equilibrio e si va all’ultimo riposo con gli ospiti in vantaggio di 3 punti sul 41- 44.

Regna l’equilibrio nel quarto quarto con Casarsa che non molla e mantiene il vantaggio 48 a 50 a 6.23 dal termine, 51 a 54 a 4.06 , ma la partita entra nel vivo e da il meglio di se sul punteggio di 58 pari a 1.23 dal termine, palla vis penetrazione di Peresson fallo subito e si va in lunetta per due liberi, di ghiaccio dalla lunetta il n. 24 vis e 2/2 per il vantaggio interno sul 60 a 58, 2 liberi anche per Vignola a 39 secondi dalla fine ma solo 1/ 2 per lui e ancora Spilimbergo in avanti per 60 a 59 , Passudetti tenta di gestire il possesso, fallo subito a 4 secondi dalla fine e si va in lunetta per l’allungo ma 0/2 e fallo in attacco di Ferigutti nel tentativo di recuperare il rimbalzo.

Tutta la partita nei due liberi ma niente da fare per il ragazzo di Casarsa , 0/2 per lui e vittoria soffertissima per la vis.

A cura di Marco Peresson