Passato il capodanno con l’amaro in bocca per la sconfitta in un concitatissimo finale contro Castellanza la Vis si prepara ad affrontare domenica 13 in trasferta la Pallacanestro Marostica.

La squadra della città degli scacchi è una compagine oramai veterana di questa categoria e può schierare agli ordini del confermato coach Guadagnini un manipolo di atleti molto competitivi. In cabina di regia evoluisce il play toscano mancino proveniente da Cecina Vallini, giocatore capace di colpire con continuità da oltre l’arco ma anche in palleggio arresto e tiro. La guardia titolare è Tisato, un numero due con grande esperienza anche in categorie superiori che padroneggia tutte le soluzioni offensive, oltre ad essere un difensore tignoso. Il napoletano Fevola, visto l’anno passato a Rovereto e con una militanza comune a Radovanovic in quel di Catanzaro, è un ala piccola molto brava in avvicinamento al canestro, ma che fa della difesa il suo pezzo forte. La coppia di lunghi del quintetto ha un potenziale di intimidazione con pochi eguali nel girone : il duo Campiello – Soave. Entrambi sono in grado di uscire per colpire dal perimetro, ma sono molto abili a buttarsi a rimbalzo d’attacco e segnare punti nel cuore dell’area avversaria. Dalla panchina escono il tiratore Benassi, l’ala ex Reyer e Limena Tasca e il mezzo lungo con ottimo tiro da fuori De Angelis.
I veneti sono in piena zona play-off, anche se leggermente in calando dopo un avvio scoppiettante, e reduci dalla sconfitta di Piacenza.

Chiave della partita per la squadra di coach Andriola sarà limitare la produzione degli esterni dei padroni di casa e liberare l’area dall’ingombrante presenza di Soave (miglior stoppatore del girone) e Campiello.

La Graphistudio si è preparata al match al ritmo di due sedute giornaliere fra basket e atletica. Dopo una serie di prestazioni positive, a cui però è mancato quel guizzo finale necessario a incamerare i due punti, capitan Accardo e compagni andranno a Marostica per iniziare il 2013 nel migliore dei modi. Rispetto all’ultimo match ci sarà Radovanovic, che ha recuperato dal virus che l’aveva costretto a letto contro Castellanza.

Arbitri della contesa saranno il signor Vantini e la signora Chiara Maschietto.