SOGEDIL VIS SPILIMBERGO – IDEAL BAGNI BRUGNERA 83 – 54

PARZIALI

28 – 11
47 – 22
64 – 31

Settimo risultato utile consecutivo per la Sogedil Vis Spilimbergo under 17 impegnata in quel di Aviano nella quarta giornata del girone di ritorno del campionato provinciale di categoria, successo ottenuto al termine di una partita che fin dalle prime battute non ha lasciato molti dubbi sulle reali potenzialità delle compagini in campo e che pertanto ha riservato poche emozioni e incertezze al pubblico presente sugli spalti.
Buona comunque nel complesso la prova dei ragazzi di coach Patisso che per l’occasione ha potuto concedere ampio minutaggio a tutta la rosa, con alla fine tutti gli effettivi iscritti a referto.

In avvio di partita il Coach Vis si affida al quintetto composto da Marchi, Peresson, Pavanel, Blankenship e Ferigutti , Sogedil subito in partita e parziale di 7 a 0 , Brugnera prova a reagire ma Marchi e compagni (buona la prova del play n.23 ) non concedono nulla e quando mancano 3’e 28
alla fine del quarto conducono già per 20 a 5.
La poca precisione al tiro degli ospiti e le buone medie realizzative in attacco per la Vis fanno la differenza e scavano un solco tra le due squadre con il quarto che si chiude sul risultato di 28 a 11.

Non cambia la musica nel secondo quarto , i padroni di casa abbassano le percentuali al tiro ma Brugnera non ne approfitta, 33 a 13 a 6.19 dal termine, gloria anche per il play 98 Bonafede ( 7 punti per lui nel secondo periodo ) ed è sempre la Vis che comanda in scioltezza con il primo
tempo che si conclude sul punteggio di 47 a 22.

Partita di fatto già indirizzata ma nessuno molla un centimetro, Patisso mette in campo capitan Passudetti nonostante un piccolo guaio alla schiena per chiudere definitivamente la pratica Brugnera, la Vis pur non brillando comanda il gioco e progressivamente allunga, 53 a 28 a 4’ 36 dal
termine e massimo vantaggio alla fine del tempo con canestro di Ferigutti sul punteggio di 64 a 31.

Poca storia nell’ultimo periodo, la Vis molla un po’ e Brugnera con orgoglio cerca di limitare il passivo, Veronese metta la tripla ed è l’ultimo sussulto di un incontro che si chiude dopo quasi due ore di gioco con il meritato successo della formazione Spilimberghese.

a cura di Marco Peresson