Under 19: Colors UD – Autonord Fioretto Vis Spilimbergo

U19elite : Colors Ud – Autonord Fioretto Vis Spilimbergo 59-64

Spilimbergo fa visita ai Colors in quel di Udine con una formazione al minimo sindacale, solo 9 uomini causa gite scolastiche e infortuni vari. I padroni di casa invece, al gran completo, entrano in campo con la voglia di fare uno sgambetto alla corsa spilimberghese. Partono bene i bianchi udinesi, 5 triple nel quarto dei vari Mauro (2), Freschi, Candusso e Mollo. Per gli ospiti risponde uno strepitoso D’Andrea (8pt nel 1q., 32 totali) e Spilimbergo va al primo riposo sopra di un solo punto, 19-20, consapevole che dovrà sudare le note sette camice se vuole riuscire a portare a casa i 2pt in palio. Nella
seconda frazione, Udine conferma quanto fatto vedere nei primi 10 minuti, con una percentuale al tiro disarmante, vicina al 100%: tutti tirano e tutti segnano. Spilimbergo si affida alla giornata di grazia di D’Andrea e si accontenta di non lasciar scappare troppo la compagine di casa per cercare poi, forze permettendo, di vincere al rush finale. 38-37 alla pausa lunga.
Braidotti, senza grandi rotazioni nei numeri, cerca di spremere i suoi fino all’ultima goccia. D’Andrea si erge a MVP della partita segnando tutti i punti mosaicisti del 3°quarto, 11. Udine dal canto suo non molla la presa e con Mollo è ancora avanti, 51-48.
La differeza la fa la difesa ospite nell’ultimo quarto. Magistralmente disposta da coach Braidotti, 8 falli commessi in tutta la partita (1 nei primi 20 minuti), ferma a 8pt il parziale dei Colors che ora scendono dalla Luna incominciando a commettere qualche errore al tiro perchè in confusione.
Spilimbergo ne approfitta e il duo Passudetti-D’Andrea, un lusso per questa categoria, permettono alla Vis di portare a casa una vittoria solo negli ultimi 103″, dove Udine era ancora in vantaggio 57-55. Un plauso ai ragazzi del duo Braidotti-Patisso va fatto perchè in assoluta emergenza sono riusciti a fare proprio un match al 40esimo, segno di grande prestanza fisica. Ora tre partite di cartello per definire una classifica che, comunque vada, può sorride alla società bianco-azzurra.

D’Andrea 30pt ( 13 rd, 10 ro, 2 pp, 3 re, 2 as, 4 st fat, 1 st sub, 7 su 16 da 2, 2 su 4 da 3, 10 su 15 ai liberi, 8 fs),
Passudetti 17pt ( 6 rd, 4 pp, 4 re, 4 as, 5 su 11 da 2, 1 su 6 da 3, 4 su 9 ai liberi, 6 fs),
Nassutti 6pt (1 pp, 4 re, 1 as, 3 su 6 da 2, 0 su 2 da 3),
Guida 2pt ( 1 re,  as, 1 su 5 da 2, 0 su 1 da 3),
D’Avenia 6pt (3 rd, 1 ro, 2 pp, 1 re, 2 su 5 da 2, 0 su 3 da 3, 2 su 6 ai liberi),
Nicli ( 1 rd, 0 su 2 da 2),
Peresson (2 rd,1 pp, 2 re, 0 su 1 da 2),
Ferigutti 3pt (2 ro,2 pp, 1 su 1 ai liberi, 1 su 1 da 2),
Corona ( 0 su 1 da 2)