Titolo regionale per l’Under 17!

Non poteva finire in modo migliore la stagione 2012 – 2013 per la Vis Spilimbergo under 17 targata Sogedil , dopo il titolo provinciale conquistato il 12 maggio nella sfida decisiva con il Villanova di M. J. Price ecco il meritatissimo titolo Regionale conquistato nel concentramento di Maniago disputatosi dal 30 maggio al  2 giugno.

 

Grandi, anzi  grandissimi i ragazzi Vis che guidati da coach Andrea Patisso alla prima esperienza da capo allenatore, si sono imposti nelle tre gare disputate sul parquet della cittadina  pedemontana imponendosi nell’ordine a Cervignano (campione Provinciale nel girone di Udine ) , Cormons  (vincitore degli spareggi tra le seconde classificate ) e San Vito Trieste (campione Provinciale nel girone Gorizia- Trieste ), ed offrendo comunque  un crescendo di prestazioni ed emozioni.

La Vis ha vinto e convinto dimostrandosi la squadra con l’organico più forte e con un paio di individualità nettamente sopra il valore medio dell’intero campionato. Una grande soddisfazione dunque per la società del presidente Maiorana che nell’anno in cui si festeggiano i cinquant’anni dalla fondazione  mette in bacheca un titolo Regionale, titolo giunto in maniera inaspettata viste le difficoltà e le vicissitudini estive in sede di allestimento della squadra, ma proprio per questo fortemente voluto e sognato quando strada facendo il responso dal campo lasciava intravedere legittime e concrete possibilità di successo.
La Vis under 17 chiude dunque la sua straordinaria stagione conquistando la bellezza di 23 vittorie su 25 incontri disputati ma soprattutto dimostrando una grande forza di gruppo nonché una solidità tecnica paradossalmente evidenziata negli incontri con le prime della classe.
Ecco in sintesi la cronaca delle tre giornate di gare.

Sogedil Vis Spilimbergo  – Basket Cervignanese  63 – 43
Parziali 18 – 12 35 – 18 49 – 31
Sulla carta doveva essere la partita più insidiosa, vuoi perché si trattava comunque di un esordio vuoi perché il Cervignano si presentava alle finali con un ruolino di marcia di tutto rispetto avendo conquistato nella fase provinciale 25 vittorie in 26 incontri disputati, ma alla fine la Vis vince e convince pur non disputando una brillante partita ma dando comunque una prova di forza e un segnale molto chiaro ai pretendenti al titolo. Durano praticamente un quarto le speranze dei ragazzi di Coach David di conquistare i due punti in palio, il parziale di 11 a 0 ad inizio secondo periodo a favore di Passudetti e compagni indirizza la partita nel modo più favorevole alla Vis, la giornata negativa poi dei tiratori Cervignanesi  ed i 6 soli punti messi a segno nel secondo quarto pesano  alla fine come un macigno su quello che poi e’ stato l’esito dell’incontro. Si va dunque al riposo lungo con la Vis in vantaggio di 17 lunghezze, nessun calo di concentrazione nel terzo quarto ma più equilibrio in campo, Cervignano cerca la disperata rimonta ma D’Andrea e compagni tengono a distanza di sicurezza gli avversari ed anzi incrementano il vantaggio.       Ultimo quarto di pura accademia per la Vis con Cervignano che non trova il bandolo della matassa per costruire una minima rimonta, Patisso ruota giustamente tutti i suoi uomini ma per Fantin e compagni è davvero troppo forte questa Vis che si impone con il risultato finale di 63 a 43.

Sogedil Vis Spilimbergo  – Alba Cormons   70 – 55
Parziali 24 – 18 40 – 34 56 – 38
A distanza di sole 24 ore dal primo incontro la Vis ritorna in campo per affrontare l’Alba Cormons  uscita sconfitta nella prima giornata di gare nell’incontro che la vedeva opposta alla formazione del San Vito Trieste,  partita dunque  da dentro o fuori per la compagine di  Coach Veronese mentre per la Vis una vittoria significherebbe già garanzia di podio. Patisso rimescola le carte rispetto alla formazione iniziale del giorno prima confermando i soli D’Andrea e Passudetti e proponendo pertanto ben tre novità nel quintetto di avvio. Molto equilibrio  nel primo quarto con la Vis che non riesce a stringere le maglie difensive in maniera efficace , Cormons è mortifera dalla media e lunga distanza e per i ragazzi di Patisso si prospetta una partita più difficile di quanto si potesse immaginare alla vigilia. Stesso copione nel secondo quarto , Cormons segna il possibile e l’impossibile , la difesa a zona proposta dal tecnico mosaicista non da i frutti sperati perché bucata sistematicamente dai tiri dalla distanza di capitan Tonelli e compagni. Parziale del quarto in perfetta parità e si và al riposo lungo con la Vis in vantaggio di soli 6 punti. Ad inizio terzo periodo il parziale terrificante di 14 a 0 per la  Sogedil  spezza di fatto gli equilibri in campo e mette in ginocchio l’Alba , il 54 a 34 a 4’35”dal termine consegna molte certezze a Ferigutti e compagni, ma soprattutto mortifica Cormons costretto a mettere insieme un bottino di soli 4 punti in un intero quarto. Nessuna sorpresa nell’ultimo periodo, la Vis continua a dominare la scena  e pur cedendo agli avversari la vittoria parziale nel quarto conquista meritatamente la vittoria che le consente di affrontare l’ultima partita del girone a punteggio pieno e soprattutto la consapevolezza  di poter  lottare fino all’ultimo per il titolo Regionale.

Sogedil Vis Spilimbergo  –  San Vito Trieste   71 – 60
Parziali 24 – 15 39 – 21 54 – 41
Di fatto era una finale l’incontro a cui hanno dato vita Vis Spilimbergo e San Vito Trieste con entrambe le compagini vittoriose nelle prime due partite e pertanto appaiate in testa alla classifica del girone con 4 punti a testa, più nette ad onor del vero le vittorie dei ragazzi di Coach Patisso  ma si sa che poi queste considerazioni lasciano il tempo che trovano, solo il campo dirà chi tra Spilimbergo e Trieste porterà a casa la coppa riservata ai nuovi Campioni Regionali. Ottima partenza della Vis  con  Severino, Passudetti e D’Andrea che confezionano il primo allungo, 11 a 3 a 6’15”dal termine , Trieste non trova le contromisure difensive  per limitare uno scatenato Passudetti e in un amen si trova sotto di 10 lunghezze, Reglia prova a scuotere i suoi ma si va al riposo con Nichilo e compagni in vantaggio per 24 a 15. Tripla di Todero in avvio di secondo quarto, Trieste non sa come attaccare una mobile difesa a zona di Spilimbergo e qui la Vis lasciando la miseria di soli 6 punti agli avversari nell’intero secondo periodo dimostra tutta la propria forza  autocandidandosi  prepotentemente alla vittoria finale. Alla sirena di metà tempo la Sogedil conduce per 39 a 21 e solo un infortunio a Passudetti alla mano sinistra lascia ipoteticamente ancora i giochi aperti. Non vogliono giustamente mollare i ragazzi del San Vito che spinti dai propri sostenitori provano l’impossibile per costruire una minima rimonta, la Vis in questa fase è meno  brillante che in avvio e i “ muli “ triestini  ne approfittano per rosicchiare punto su punto fino al – 12 a 3.’41” dal termine, Passudetti da vero leader nonostante la mano dolorante  mette 5 punti consecutivi con la Vis che chiude il quarto in vantaggio per 54 a 41. In  avvio di ultimo quarto la Vis spinge di nuovo sull’acceleratore e in meno di 4 minuti grazie anche alle bombe di Bonafede e D’Andrea si porta a condurre per 64 a 43 quando alla fine mancano 6’.23”, sembra fatta ma un parziale di 11 a 2 per  i  ragazzi di Coach Sims riporta Trieste a –12 a 2’16” dal termine sul punteggio di 66 a 54, ma la paura dura lo spazio di  un minuto quando la bomba di Marchi riporta la Vis avanti di 16 lunghezze, il resto conta poco o nulla la festa può avere inizio, la Vis Sogedil under 17 è Campione Regionale e il grazie và a tutti questi ragazzi. Beccaro Marco, Bonafede Alessio, Blankenship Jordan D’Andrea Daniele, Ferigutti Marco, Gerometta Alessandro , Marchi Giulio, Nichilo Federico, Passudetti Pier Paolo, Pavanel Eric, Peresson Jacopo, Salvador Enrico, Severino Federico, Todero Marco.

m.p.