Anche a Rimini alla Graphistudio sfugge la vittoria per un soffio

RIMINI – SPILIMBERGO   85 – 80

Ennesima prova tutto cuore, ma sfortunata, della Vis nella trasferta di Rimini.

Partita all’arrembaggio la squadra di Coach Granchi ha chiuso il primo parziale in vantaggio per 26 – 18 grazie all’ottima esecuzione dei giochi in attacco. Nel secondo quarto i padroni di casa pescano dal cilindro Gabellieri che, a suon di triple, alcune delle quali ad alto coefficiente di difficoltà, riporta i Crabs in linea di galleggiamento sul punteggio di 46-42 per la Vis all’intervallo.
Nel terzo e quarto periodo i padroni di casa premono sull’acceleratore, sorpassando prima e poi portando addirittura a più 16 in
apertura degli ultimi 10 minuti. Anche questa volta però capitan Magini e soci hanno il merito di non mollare e, con un canestro di Gaspardo, si portano sul -3 a 20” dalla fine. Sul fallo sistematico Tassinari è però glaciale nel siglare i liberi della staffa che consegnano i due punti nelle mani dei romagnoli.

“Non ci sono dubbi sul fatto che paghiamo le rotazioni un po’ ristrette. – afferma coach Granchi a fine partita – Però dobbiamo renderci conto che siamo questi e che solo continuando a lavorare come stiamo facendo riusciremo a uscire da questa situazione. Con il passare del tempo i nostri giovani stanno migliorando, questo ci permetterà di allungare le nostre rotazioni dando qualche minuto in più di riposo ai titolari.”

Basket Rimini Crabs: Tassinari 10, Gasparin 11, Silvestini 14, Marengo 8,
Bosio 10, Aglio, Hassan 15, Brighi, Biordi 2, Gabelleri 15. Coach Rossi.
Graphistudio Spilimbergo: Passudetti, D. Gaspardo 15, T. Gaspardo, Mareschi,
Ferigutti, Jovancic 9, Bei 24, Bagnarol 8, Magini 22, D’Andrea 2. Coach
Granchi.

Arbitri Maschietto e Zangrando di Treviso.
Note Tiri liberi: Rimini 15 su 23, Graphistudio 17 su 21. Da tre punti: Rimini
8 su 25, Graphistudio 9 su 29.