SPILIMBERGO – TREVISO 50 – 58

Ennesima prestazione da lodare, ma che non porta gli agognati due punti, per la Vis Spilimbergo contro la corazzata Treviso Basket.

I trevigiani si presentano alla palla a due privi di Ivan Gatto, tenuto a riposo a causa di un problema muscolare. Sono dunque Cazzolato, Prandin, Maestrello, Cortesi e Raminelli a scendere in campo contro Bagnarol, Magini, Jovancic, David Gaspardo e Bei. La squadra di Granchi riesce subito a portare la partita sul piano della bagarre, chiudendo il primo quarto sul 17-17 e il secondo sul 26 pari, tentando anche la fuga, oltre a rintuzzare prontamente ogni break di Treviso. Sono due bombe di Parente nel terzo parziale a portare il TVB sul 41-48 esterno del 30′. Ultimo periodo con la Vis che tenta con l’orgoglio di riacciuffare la partita, ma gli uomini di Bjedov fanno valere il maggior tasso tecnico chiudendo sul 50-58.

“Siamo riusciti a giocarcela alla pari con una delle favorite al salto di categoria.” – dichiara a caldo coach Granchi. – Ma neppure stavolta siamo riusciti a rompere il ghiaccio. I giovani che sono scesi i n campo hanno dato le risposte che avevo chiesto, giocando a testa alta contro avversari di altissima caratura. Ora diventano importanti le prossime due gare : sabato a Varese e lo scontro diretto casalingo con Lugo.”

 

Graphistudio Spilimbergo: Ferigutti, Mareschi, Passudetti, D’Andrea, Magini 11, Jovancic 13, Bagnarol 5, Bei 11, T. Gaspardo, D. Gaspardo 10. All. Granchi.
Dè Longhi Treviso: Parente 6, Maestrello 11, Cortesi 15, Malbasa, Masocco 5, Cazzolato 3, Raminelli 6, Prandin 12, Rossetto, Vedovato. All. Bjedov.

Parziali 17-17, 26-26, 41-49 Arbitri Gallo di Monselice e Andretta di Udine. Note Tiri liberi: Graphistudio 9 su 13, Treviso 7 su 12. Da tre punti: Graphistudio 3 su 20, Treviso 9 su 39.