SPILIMBERGO – MONTICHIARI   70 – 87

Ben poco si poteva fare contro Montichiari: la corazzata lombarda passa al Palasport “Favorita” di Spilimbergo, contro una Graphistudio priva di un punto di riferimento come David Gaspardo. Il team di Granchi ha lottato egregiamente per tutti e quaranta i minuti di gioco, ma alla lunga ha dovuto cedere di fronte alla corazzata di Lottici, che può contare su giocatori di categoria superiore come Stojkov, Perego, Pagliari, Scanzi, Filattiera e Zanella, tutti elementi con alle spalle anni ad alto livello.

Pronti, via ed è subito la Contadi Castaldi che parte meglio dai blocchi: 0-9 per il team di Lottici, ma Spilimbergo questa volta non si fa sfuggire subito gli avversari. La risposta arriva puntuale, con Bei(7/10 e 4 rimbalzi, ma 6 palle perse e problemi di falli), Fontani e Magini presenti: controparziale e punteggio fermo sul 13 pari, pure se poi Granchi è costretto a togliere proprio Bei. Il punto di riferimento della Vis, infatti, è gravato di tre penalità dopo pochi minuti e la Contadi Castaldi approfitta di ciò, riuscendo nuovamente ad allungare sul +9 alla prima sirena. Perego (4/5 al tiro, 6/6 ai liberi, 5 rimbalzi, 5 falli subiti) è micidiale nei pressi del ferro, in assenza di Bei e David Gaspardo, mentre sul perimetro ci pensano Pagliari (4/6 nelle bombe) e Scanzi (6/7 da due, 2/3 da tre) a macinare canestri per Montichiari: ciononostante, nel secondo periodo arriva ancora una reazione dei padroni di casa. Thomas Gaspardo e Magini piazzano canestri importanti, propiziando il riavvicinamento dei mosaicisti e trascinando la propria squadra al meno quattro del ventesimo minuto: 36-40.

Nella ripresa, ancora Pagliari dal perimetro e la coppia Perego – Zanella dentro l’area sono fondamentali per l’allungo di Montichiari: la Graphistudio ci mette il cuore, trascinata da Magini (4/8 da due, 2/5 da tre, 4 rimbalzi, 5 assist), mentre Fontani segna 18 punti ma sparacchia un pò troppo dall’arco. Gli ospiti continuano a fare la loro partita, arrivando in doppia cifra di vantaggio: allungo alla terza sirena, sul +15, poi l’ultima frazione è di gestione. Spilimbergo non si arrende fino alla fine ed infatti coach Lottici non può permettere ai suoi ragazzi di rilassarsi troppo, perchè la Vis continua a spingere ed a cercare la rimonta: il finale recita 70-87 per la Contadi Castaldi, ma gli applausi della “Favorita” per Magini e soci sono più che meritati, nonostante la sconfitta.
Graphistudio VIS Spilimbergo: Fontani 18, Magini 16, Jovancic 2, Bagnarol, Bei 15, Ferigutti 2, Passudetti, D’Andrea 2, Thomas Gaspardo 8; non entrato: Gerometta. Coach Granchi.

Contadi Castaldi Montichiari: Stojkov 7, Giovanelli 2, Perego 14, Pagliari 20, Scanzi 18, Filattiera 7, Rodriguez 13, Zanella 6, De Guzman, Ghisini. Coach Lottici.
Parziali 15-24, 36-40, 51-65

Arbitri Vigato e Maschietto.

Note Tiri liberi: Graphistudio 8/9, Montichiari 13/17. Da tre: Graphistudio 6/24, Montichiari 10/25. Rimbalzi: Graphitudio 30 (Fontani e D’Andrea 5), Montichiari 28 (Zanella 9). Nessuno uscito per 5 falli.

Articolo tratto da www.megabasket.it