SPILIMBERGO – ODERZO   86 – 69

Bella affermazione casalinga della Vis Spilimbergo, che sconfigge un’avversaria di rilievo come Oderzo: il team di Teso può contare su una coppia di lunghi di “peso” (Basei – Raminelli), mettendo sul piatto una forza a rimbalzo, centimetri e chili che i mosaicisti non hanno a disposizione.

Il piano partita di Ostan, però, riesce ad avere la meglio: si cerca di puntare sulla propensione offensiva degli esterni locali, certamente più di “qualità” rispetto ai pariruolo veneti ed in questo frangente è Bagnarol (2/3 da due, 6/11 da tre, 2/4 ai liberi, 6 rimbalzi, 7 assist) ad ergersi a protagonista. Micidiale la sua scarica da tre punti, alla quale risponde Bettin (3/7 nel tiro pesante, 7 rimbalzi) e in questa maniera la partita rimane abbastanza equilibrata. Un primo strappo da parte della Graphistudio arriva verso la fine del secondo periodo, perché l’attacco “stellare” di coach Ostan non viene arginato dalla difesa della Coe: Oderzo è nervosa, non riesce a fermare Bagnarol ma nemmeno Stefano Cernivani (8/16 dal campo, 12/13 ai liberi), che si conquista falli su falli e converte dalla lunetta qualsiasi occasione buona. Gli ospiti si beccano un parziale di 15-3 e vanno dunque al riposo sotto di undici punti: non serve nemmeno un Raminelli da doppia-doppia con 19 punti e 10 rimbalzi, perché nella ripresa la Graphistudio annichilisce letteralmente i veneti.

E’ ancora la coppia Cernivani – Bagnarol a far spellare le mani al pubblico presente, con i vari D’Andrea e Milickovic che spalleggiano la coppia di “piccoli” di Ostan. Oderzo fa quello che può, ma i punti dal settore esterni non arrivano e il 4/17 da tre punti pesa enormemente nell’economia dell’incontro: alla fine è +17 per la Graphistudio che dimostra di non essere affatto a terra ed anzi di aver ripreso fiducia e verve, imponendo il proprio gioco fatto di velocità ed estro.

Graphistudio Vis Spilimbergo: Cernivani 29, Nozzolillo 1, Passudetti 2, Nobile 4, D’Andrea 10, G. Bianchini, P. Bianchini 5, Bagnarol 24, Gaspardo 4, Milickovic 7. Coach Ostan.
Coe Elettronica Oderzo: Pozzebon 4, Lorenzon 5, Tagliamento 6, Bettin 15, Tridente 2, Dal Magro 6, Basei 12, Raminelli 19, Rediogolo, Balzano. Coach Teso.

Parziali 19-21, 45-34, 70-51
Arbitri Langaro di Vicenza e Roiaz di Muggia.