Non poteva iniziare nel modo migliore il 2016 per la Vis Spilimbergo che dopo il successo casalingo ottenuto contro Bassano nel giorno della befana espugna con pieno merito il difficile campo dell’Unione Padova reduce da un filotto di ben tre vittorie negli ultimi tre incontri.

Se contro Bassano erano serviti ben due supplementari a Padova invece i ragazzi di coach Nicola Ostan hanno rotto gli equilibri della partita sul finire del terzo quarto quando sul più 2 a 3.22 dal termine un super capitan Bagnarol con tre triple consecutive ed un canestro da 2 portava la Vis avanti di ben undici lunghezze con squadre che andavano all’ultimo mini riposo con ospiti avanti per 64 a 53.

Da qui la Vis costruisce le solide basi per il successo finale, padroni di casa al massimo sforzo ad inizio ultimo periodo con parziale di 7 a 0 per il meno 4 a 5,36 dal termine, Principe e compagni a differenza di altre occasioni non perdono la lucidità necessaria e prima Dalovic dalla lunga distanza e poi un preziosissimo Battaglia ristabiliscono le distanze e consegnano ai biancoazzurri la seconda vittoria in quattro giorni.

UNIONE PADOVA – VIS SPILIMBERGO 74 –81 (18-17, 33-36, 53-64 )

PADOVA
Rappo 8,Ciaramella, Pagatto 16, Panaccione 3, Toniato, Maric 4, Coppo 1, Basso 13, Klyuchnyk 8, Millevoi, Germani 20, Vettore 1.
All. Imbimbo

VIS SPILIMBERGO
Gaiatto , Battaglia 15, Dalovic 18, D’Andrea 9, Passudetti, Gerometta A. n.e., Gaino n.e., Bagnarol 26, T. Gaspardo 3 , Principe 10.
All. Ostan

Arbitri:Roiaz di Muggia e Bernini di Vicenza