Brutta sconfitta interna per la Vis Spilimbergo impegnata nel secondo turno casalingo consecutivo contro il Romans, doveva essere la partita delle conferme dopo quanto di buono fatto vedere nel precedente match contro la Goriziana ed invece causa soprattutto un approccio di gara a dir poco imbarazzante ,che fruttava un parziale di 10 a 30 nel primo quarto , tutto si è complicato maledettamente.
Non è bastato poi un secondo quarto ben giocato concedendo solo 12 punti agli ospiti, l’atteggiamento diverso soprattutto in fase difensiva ha riportato la Vis dentro all’incontro con il – 11 con cui le due formazione andavano al riposo lungo.
Purtroppo il 12 a 2 con cui il Romans iniziava il terzo periodo faceva sprofondare la Vis a – 21 sul punteggio di 33 a 54 a 7’.16” dal termine gettando nello sconforto totale il pubblico di fede bianco azzurra .Quando il risultato sembrava ormai compromesso definitivamente , e grazie soprattutto alla verve offensiva di capitan Bagnarol, ecco la Vis che non ti aspetti, – 7 sul 59 a 66 con ancora quasi 7 minuti da giocare, purtroppo sarà l’ultimo sussulto di una partita costellata da troppi errori , l’assenza di Campanotto, seppur grave , non deve essere certamente un alibi per una formazione che sicuramente può fare molto di più .

VIS SPILIMBERGO – FERROLUCE ROMANS 70-79 (10-30,31-42,54-62)

VIS SPILIMBERGO

Bardini 2 , Peresson 1, De Simon 13 , Paradiso 4 , Passudetti 10 ,Gerometta n.e., Gaino n.e. , Bagnarol 27 , Gaspardo 5, Manzon 8.

All. Patisso

ROMANS

Candussi 5, Franz 17, Costi, Musig 6, Galopin n.e. , Polvi 6, Dreas 9, Pieri 17, Salappas, Devetak 10, Buso, Gennaro 7.

All. Zavrtanik

Arbitri:Sagues Michele di Trieste (TS) Lunardelli Luca di Trieste (TS)

Addetto Stampa
A.S.D. Pallacanestro Vis Spilimbergo