PSG TOSONI 84
VIS SPILIMBERGO 79

Davanti al pubblico amico la PSG Tosoni bissa il successo di domenica scorsa battendo la VIS Spilimbergo al termine di una piacevole partita.

Duetto di Mori ed Ogrisek nelle battute iniziali con rispettivamente 9 e 11 punti nel quarto. Il play bresciano sfrutta benissimo una sua peculiarità, l’arresto e tiro, mentre il lungo di origine triestina trova punti nel pitturato complici anche i falli che caricano i lunghi villafranchesi limitandone l’azione difensiva (22-19 10’).

Le prime giocate di Ferrari nel secondo quarto rappresentano il preludio di ciò che si vedrà successivamente: canestro in penetrazione ed assist per la tripla di Bolcato (27-23 12’). Per gli ospiti è Diviach ad essere particolarmente ispirato, ma Villafranca raggiunge il +6 con cinque punti scaturiti da iniziative di un ispirato Ferrari (36-30 15’). I ritmi sono elevati, Faccioli segna cinque punti consecutivi che rallentano il recupero di Spilimbergo che però si materializza con i due liberi di Accardo. La VIS mette la testa avanti per la prima volta con un libero di Diviach (41-42 19’), ma Garofalo da tre e Accini da due consentono a Villafranca di andare al riposo sul 46-44.

Le ottime percentuali al tiro continuano anche nella ripresa. La PSG Tosoni prova l’allungo trovando ancora una volta in Ferrari l’uomo giusto (52-46 22’) ma basta veramente poco per essere ripresi, due attacchi non conclusi con il canestro e Spilimbergo è ancora lì: 54-54 al 25’. Nei quattro minuti successivi il punteggio cambia ma le due squadre corrono appaiate (60-60 29’). Negli ultimi sessanta secondi del terzo periodo è Accini il grande protagonista: prima realizza subendo un fallo e trasformano un tiro libero e poi colpisce da lontanissimo poco prima della sirena per il +6 gialloverde (66-60).

Villafranca non riesce a prolungare il momento favorevole e subisce le iniziative della squadra friulana che con un parziale di 7-0 passa a condurre (66-67 33’). Spilimbergo continua a premere sull’acceleratore e con la bomba di Fazzi raggiunge il suo massimo vantaggio (68-74 35’). Villafranca non sbanda, Mori e Accini riportano immediatamente la squadra nella direzione giusta ricucendo lo strappo precedentemente creatosi (73-74 36’). La formazione ospite però trova punti dalla lunetta ritornando sul +4 (75-79) a 83 secondi dalla fine. Nulla è compromesso, infatti la PSG Tosoni esce dal timeout carica più che mai e Gian Nicola Ferrari insacca la tripla che infiamma il pala Anti ed esalta ancora di più la squadra gialloverde che con un’intensa azione difensiva obbliga Spilimbergo all’infrazione dei 24”. Due liberi di Mori materializzano il sorpasso gialloverde (80-79), costringendo Diviach ad un tiro forzato. Dal rimbalzo difensivo di Bolcato scaturiscono i liberi che consentono a Villafranca di chiudere definitivamente la partita e portare a casa i 2 punti.

PSG Tosoni Villafranca: Bertasi ne., Polettini 4, Accini 18, Nava, Faccioli 9, Bolcato 5, Ferrari 22, Dalfini 6, Mori 15, Garofalo 5. All. Bianchi.

Graphistudio Spilimbergo: Ogrisek 14, Girolami ne, Fazzi 13, Benigni 7, Leita 11, Bagnarol 4, Vitolo ne, Diviach 21, Gaspardo 2, Accardo 7. All. Andriola.

Arbitri: Maffei Luca, Furlan Leonardo

Parziali: 22-19; 46-44; 66-60

Note: Tiri liberi: Tosoni 12/12, VIS 15/22 Rimbalzi: Tosoni 31 (Dalfini 7), VIS 25 (Leita 7); Assist: Tosoni 11 (Mori 3), VIS (Fazzi 3); Falli subiti: Tosoni 18 (Mori e Ferrari 4) VIS 23 (Diviach 9);

 

Articolo tratto da www.megabasket.it