Recupero di campionato: niente da fare per Spilimbergo contro Montegranaro

SPILIMBERGO 51
MONTEGRANARO 66

Spilimbergo cede nel finale nel recupero disputato ieri sera al palasport “Favorita” contro la Officine Creative Montegranaro: buona la prova di Fazzi e compagni per trenta minuti, poi nell’ultimo quarto è arrivato il tracollo, con soli otto punti segnati e strada libera per i marchigiani.

E dire che all’inizio è la Graphistudio a fare la partita, sfruttando le iniziative della coppia Braidot-Gaspardo, ma risponde colpo su colpo una Officine Creative che può contare sulla presenza di Claudio Nobile (9/16 al tiro, 5/6 ai liberi, 6 rimbalzi, 6 falli subiti) nei pressi del canestro. Più uno per i padroni di casa al termine del primo quarto di gioco, ma poi nella seconda frazione l’attacco inizia a diventare meno produttivo: le mani dei mosaicisti si fanno fredde (36% da due, 26% da tre, 60% in lunetta) e dunque Montegranaro può allungare.

Dopo un time out, palla sotto a Passaglia (6/13 da due, 1/3 da tre, 2/3 ai liberi, 11 rimbalzi, 2 recuperi) che fa il vuoto sotto canestro e nuovamente Spilimbergo avanti 31-27: Montegranaro è in ritardo di quattro punti, anche perchè l’unico a segnare è proprio Nobile e non ci sono molte alternative a disposizione di Domizioli.

Nella ripresa, i marchigiani si mettono a zona sfidando la Graphistudio al tiro da fuori: idea che dà i suoi frutti, perchè i friulani non riescono a sbloccarsi dalla distanza (Fazzi 1/5, Braidot 1/4) e dunque si arriva al pareggio quando mancano solamente dieci minuti al termine del match.

Nel quarto periodo, vengono fuori alla distanza individualità importanti come Contigiani (4/6 da tre, 5 rimbalzi) e Berdini (7/12 da due e 7 assist), che piazzano le fiammate del sorpasso Montegranaro: due triple dell’ala, insieme a un paio di suggerimenti preziosi del regista di Domizioli, valgono l’allungo contro una Spilimbergo che non riesce più a reagire. Solamente otto punti segnati nell’ultimo quarto condannano la Graphistudio, mentre gli ospiti ampliano il loro divario fino al +15 finale.

Guarda le foto della partita su www.megabasket.it

 

Graphistudio Spilimbergo: Diviach 9, Benigni 5, Gaspardo 8, Passaglia 17, Fazzi 7, Braidot 5, Accardo; non entrati: Daniotti e Girolami. Coach Andriola.

Officine Creative Montegranaro: Torresi, Gandini 2, Berdini 15, Pentucci 6, Antinori, Panni 3, Altieri 3, Vallesi, Nobile 23, Contigiani 14. Coach Domizioli.
Parziali: 18-17, 31-27, 43-43

Arbitri Leggiero di Lecce e Petraccaro di Salerno.

Note Tiri liberi: Graphistudio 6 su 10, Officine creative 9 su 12. Da tre punti: Graphistudio 5 su 19, Officine creative 5 su 17.

 

Articolo tratto da www.megabasket.it