Sarà il Fiorese Bassano l’avversaria che contenderà alla Vis Graphistudio Spilimbergo i due punti nel match che si terrà alle ore 18.30 presso il palazzetto della Favorita.

I veneti sono una compagine esperta, guidata da un profondo conoscitore della categoria come il vicentino Corà. Il quintetto base è formato, fra i piccoli, dal giovane play classe 1993 Pietrobon, giocatore dotato di un buon palleggio arresto e tiro, dall’ esplosiva guardia di scuola Benetton D’Incà (che ricopre il ruolo di play quando Pietrobon siede per rifiatare) e dal cavallo di ritorno Gallea, ala piccola capace di grandi fiammate in attacco. Sotto canestro evoluisce una coppia di lunghi atipici come il lettone Antrops, talento purissimo dotato di mani molto dolci, e Carlesso, anche lui in possesso di un ottimo arsenale offensivo. Dalla panchina si alzano il sempiterno tiratore Stopiglia, la muscolare ala ex Marostica Crosato, la guardia prodotto del vivaio locale Bordignon e il giovane 2-3 Camazzola.
I vicentini sono in un’ottimo momento di forma, essendo reduci da due vittorie consecutive ai danni di Costa Volpino e Villafranca.

Stato d’animo diametralmente opposto in casa Vis, con capitan Accardo e compagni che sono reduci dalla batosta di Monticelli, ultima in ordine cronologico di una serie di sconfitte che, assieme al perdurante infortunio di Gaspardo, hanno condannato la Graphistudio ai bassifondi della graduatoria. La truppa di coach Andriola ha sostenuto in settimana un’amichevole contro la Super Solar San Daniele, al fine di arrivare preparata alla battaglia contro il Fiorese. Una sfida giusta per ripartire per la squadra del presidente Maiorana.

Arbitreranno al partita i signori Guida e Lombardo.