Dopo un brevissimo periodo nell’UBC Udine, è tornato a Spilimbergo per completare il suo percorso nel settore giovanile della Vis. E’ un ragazzo serio e innamorato della pallacanestro, la grinta in campo, assieme ad una rocciosa difesa, sono le sue più evidenti caratteristiche. Quest’anno parteciperà al campionato Under 19 di Elite e farà parte della rosa della prima squadra.

Classe 95, alto 1,80 ruolo guardia, ecco a voi ……ALBERTO NASSUTTI.

Anche lui nasce cestisticamente nelle file giovanili della Vis. Atleta giovanissimo dalle indubbie doti fisiche ed atletiche, sarà quest’anno in pianta stabile nella rosa della prima squadra oltre a partecipare al suo Campionato Under 19 Elite.Mancino e guerriero indomito, si allena sempre con grande tenacia e presenza in campo. Classe 96, alto 1,94, ruolo ala piccola,ecco a voi…………MARCO FERIGUTTI.

Figlio d’arte, ha la passione del basket e l’amore per la Vis che gli scorrono nelle vene. Queste doti l’hanno portato ben presto ad essere un piccolo leader con la sua Under 17 ed a vincere con la sua squadra il titolo regionale. Se palleggiasse veloce quanto la sua parlantina, sarebbe già in Nazionale.

Quest’anno avrà la possibilità di avere spazi preziosi per la sua crescita non solo fisica ma anche tecnica. Classe 96, alto 1,88 ruolo playmaker, è qui con noi….Pierpaolo Passudetti detto Pier.

Altro giocatore talentuoso ed emergente del vivaio, il coach su di lui pone già molta attenzione per farlo diventare un elemento importante nelle rotazioni della squadra. Protagonista di spicco nella Under 17 e 19, per lui si prospetta un anno importante verso una sua continua crescita e maturazione anche ad alti livelli ,cercando di strappare minutaggi da protagonista in un campionato duro e competitivo come quello della DNB. Classe 96, alto 2,03, ruolo ala forte, ecco a voi ……DANIELE D’ANDREA.

Altro giovanissimo e new entry nella baby rosa della prima squadra. Anche lui figlio d’arte, il padre, già protagonista della mitica Mobilenarduzzi degli anni 70, porta in dote alla Vis questo autentico furetto scatenato, dalle doti atletiche non comuni.Al recente Torneo Friuli Doc è stata una piccola sorpresa tra gli addetti ai lavori, mettendosi in luce nei minuti a lui concessi in campo, tanto da guadagnarsi già attenzione e fiducia del suo allenatore. Lui ricambia facendosi trovare sempre pronto e sorride a 32 denti!

Da Tolmezzo, Carnia, Italy, Classe 95, alto 1,88 ruolo guardia, ecco a voi….FABIO MARESCHI

Nasce nel vivaio della Vis e dopo una lunga parentesi fuori dalla Città del Mosaico,rientra nella società per difendere i colori biancoazzurri assieme al fratello. Dal fisico illegale a quella età, affronta questo campionato con entusiasmo ed è conscio di dover lavorare sodo per dar spazio al suo talento naturale ed alla sua fisicità prepotente. Arrivato con il titolo di miglior giovane della C regionale, sarà un prezioso giocatore nella rotazione dei lunghi e sicuro protagonista con la UNDER 19. Classe 95, alto 2,00 ruolo ala /pivot ecco a voi …THOMAS GASPARDO:

Nato a Belgrado, ma italiano vero per formazione cestistica, dopo essere cresciuto nelle giovanili trentine, si è poi trasferito a Venezia sotto le bandiere della blasonata Reyer,dove è stato aggregato alla prima squadra di A1.Poi, dopo una breve parentesi a Omegna in DNA, arriva a Spilimbergo per affrontare con entusiasmo questa sua nuova avventura e diventare uno dei protagonisti in questa squadra.Sguardo impenetrabile e fisico da copertina, su Facebook ha già folte schiere di ammiratrici scatenate.Classe 93, alto 1,97 ruolo ala tiratrice, facciamo un bel applauso a MARKO JOVANCIC detto JOVA!

Nato nella Vis, conclude il suo percorso giovanile con la mitica Benetton Treviso. Per lui inizierà il terzo anno in prima squadra e la sua continua e costante crescita, ne fanno un elemento cardine ed fondamentale per i giochi della squadra.Sembra un fotomodello e di questo si compiace. Dotato oltre che di tecnica, anche di indubbie doti umane e comunicative, è diventato ben presto un punto di riferimento molto importante in campo, tanto che se lui ha la giornata storta, ne risente pesantemente

tutta la squadra. Classe 89, alto 2,03 ruolo ala /pivot, ecco a voi..DAVID GASPARDO.

Cresce nelle giovanili della Scavolini Pesaro ma da Senior ha già esperienze ad Assisi e Molfetta in DNC, e in DNB e DNA nella sua città. Voluto fortemente dal coach, non illuda il suo viso da docile ragazzo della porta accanto, perchè una volta in campo si trasforma, e diventa un vero gladiatore!

Ha il fisico possente come un toro ma agile come una gazzella. In campo stupisce per la sua velocità e dinamismo . Già protagonista assoluto nelle amichevoli sin qui disputate e al Torneo di Udine, su di lui si concentrerà la forza d’urto dei grossi e robusti lunghi avversari. Lui si dichiara pronto alla battaglia sotto le plance. Classe 90, alto 2,01 , quest’anno è LUI il pivot della Vis che ci farà sognare, direttamente da Perugia signore e signori…MICHELE BEI detto MICH

Gioiellino del vivaio della Vis, è un vero piacere per società e tifosi rivedere alla Favorita il suo funambolico giocatore protagonista di tante battaglie. Anche lui figlio d’arte, ritorna, dopo una parentesi in C regionale, con il prestigioso palmares di Capocannoniere del Campionato. Rivedremo quindi le sue evoluzioni e brucianti serpentine, pronto a colpire le difese avversarie. In campo ha un ruolo delicato e fondamentale, ma siamo certi che assolverà sino all’ultimo il compito affidatogli in questo prestigioso campionato. Classe 89, alto 1,83 ruolo play maker, ecco a voi FEDERICO BAGNAROL.

E’ il “vecchietto” della baby banda graphistudio. Giovanili nella sua città e poi varie esperienze senior a Empoli, Massafra, Castelfiorentino e Firenze in DNA.

E’ arrivato a Spilimbergo quasi in punta di piedi, e guascone com’è, si è messo a guardarsi intorno con aria sorniona studiando l’ambiente e i suoi compagni. Poi però c’è voluto veramente poco perchè gettasse la maschera, e facesse capire a tutti chi sarà quest’anno il vero leader in campo. Ora si capisce perchè il coach, avendolo già allenato, lo ha fortemente voluto a Spilimbergo.

Classe 88, alto 1,85 ruolo playmaker, dalla terra di Dante e di Beatrice ecco a voi da Firenze il nuovo capitano della Graphistudio 2013-2014…..MICHELE MAGINI

detto MAGIO.

Ormai punto fermo dello staff medico,lavora in sinergia col coach e col dottore per sistemare al meglio i guai fisici dei nostri atleti, sperando che quest’anno abbia pochissimo lavoro,il nostro fisioterapista dottor Alberto SANDRINI

Quando conta lo si vede in panchina con una terribile maglietta portafortuna… ma a detta sua, e noi gli crediamo. I nuovi lo hanno conosciuto mentre gli misurava non si sa quale parametro medico per valutare la loro forma fisica. Sempre informato su qualsiasi problema sanitario abbiano i nostri giocatori è il migliore anche al bar quando c’è da festeggiare qualche bella vittoria…il nostro medico Sociale dott. LUIGI BLARASIN

Impossibile affrontare questo campionato senza di lui. Sempre presente agli allenamenti, sempre disponibile ad accontentare richieste di giocatori e staff tecnico, perfetto organizzatore di trasferte cene e tutto quello che concerne la gestione logistica e umana della squadra. Per la felicità di sua moglie che non ce l’hai mai tra i piedi a casa…L’onnipresente team manager WALTER DE MARCHI

New entry nello staff tecnico.Quest’anno, con competenza e preparazione, si dedicherà anima e corpo( più corpo che anima) alla efficienza fisico-atletica della squadra. Viso d’ Angela…. ma pugno di ferro ecco a voi la nostra preparatrice atletica prof.ssa ANGELA MIOTTO

Addetto stampa, addetto alle statistiche, allenatore delle giovanili, giocatore dello spilibasket di Promozione… per fortuna che il suo talento non è nemmeno la metà della sua passione altrimenti di sicuro perderemmo un elemento importantissimo dello staff tecnico della Graphistudio. Trait d’union tra squadra e staff tecnico anche per quest’anno e speriamo per tanti anni ancora…il Trice Allenatore Giovanni Battista GEROMETTA

Proviene dal settore giovanile della UBC Udine, poi ha allenato a Corno di Rosazzo, alla

Snaidero Udine e poi responsabile del settore giovanile a Modena. Le sue indubbie capacità

tecniche non sono passate inosservate, tanto da essere chiamato in estate in Nazionale al raduno dei 99 svoltosi a Pescara. Fresco anche di un raduno della Fiba a Kiev, porterà tutto questo bagaglio tecnico e di esperienza alla causa della Vis con grande passione ed entusiasmo.

Già capo allenatore della Under 19, quest’anno si cimenterà anche come vice coach in prima squadra, dove sicuramente darà una grossa mano per portare i ragazzi a crescere e a maturare all’interno di un progetto voluto fortemente dalla società.

Signore e signori, ecco a voi il vice allenatore della prima squadra…Cristian Braidotti.

 

Signore e signori, Dulcis in fundo!

 

Scomodando un famoso detto di antica memoria lui potrebbe dire: VENI, VIDI, VICI!

Non sarà Giulio Cesare, ma sin dai primi contatti la società ha visto nei suoi occhi l’ardente fiamma che hanno tutti i condottieri che osano. Ma soprattutto ha visto in lui il potenziale esecutore materiale di progetti sportivi della Vis mai veramente esplorati con decisione sino in fondo.

In questo caso, tra società e allenatore, si può parlare veramente di comunione di intenti e amore a prima vista. Livornese di nascita ed esperto di caciucco, dopo aver allenato nella sua città, la carriera l’ha poi portato in varie società tra cui ricordiamo la GMVdi Ghezzano(PI) vice e capo allenatore a Castelfiorentino in DNB,

poi capoallenatore in DNB alla Robur Sassari e infine responsabile del settore giovanile della Dinamo Sassari in A1.

Ha un compito difficile ma anche molto stimolante: Condurre la seconda più giovane squadra della serie B in questa annata sportiva. Ma lui ha già le idee molto chiare ed è pronto a questa sua nuova avventura in terra friulana. Sarà una autentica lotta ed una meravigliosa sfida.

 

Signore e signori, facciamo un lungo applauso al nuovo allenatore della Vis Graphistudio che per il terzo anno consecutivo si accinge a calcare prestigiosi parquets in tutto il nord Italia.Sbarcato nel continente proveniente da Sassari, ecco a voi…COOOAACHHH…………LUCAAAA GRANCHI!