BOLZANO – SPILIMBERGO   59 – 71

Altra bella prestazione per la Graphistudio Spilimbergo, che dalla lunga trasferta di Bolzano torna con la vittoria in tasca: partita di alto livello, soprattutto a livello difensivo, per i mosaicisti che hanno condotto nel punteggio per quasi tutta la durata dell’incontro. Dopo un iniziale vantaggio bolzanino, è la Graphistudio a portarsi avanti: parziale di 4-10 verso la fine del primo quarto e Cernivani e soci sono già avanti 11-16 alla prima sirena: la Graphistudio, come di consueto, si fa vedere con le guardie. Capitan Bagnarol e soprattutto Umberto Nobile (2/4 da due, 4/7 da tre, 1/1 ai liberi, 4 rimbalzi) si ergono a protagonisti: la guardia piazza tre triple mortifere per la difesa di Gabrielli e tiene a distanza di sicurezza la Piani Bolzano.

All’intervallo lungo è 28-36 Graphistudio, con il solo D’Alessandro (7/15 dal campo, 13 rimbalzi) ad essere efficace per i padroni di casa: Spilimbergo è brava a limitare i principali terminali offensivi come Defant e Vettori, tenuti a 10/34 al tiro in coppia. Bolzano insegue e prova, ad inizio ripresa, a farsi nuovamente sotto: il terzo periodo si apre infatti con un miniparziale di 6-2, ma Cernivani non ci sta e si prende un paio di iniziative importanti, che tengono ancora avanti gli ospiti con sicurezza. Al trentesimo minuto il punteggio recita 43-48, ma nell’ultimo quarto c’è ancora tempo per qualche emozione: la Piani Bolzano non vuole arrendersi e riesce, con il massimo sforzo, a tornare a meno due, sul 52-54. Gli ospiti, però, hanno il merito di non farsi prendere dalla paura di vincere: è ancora Stefano Cernivani che si prende le principali responsabilità. Il playmaker triestino, senza alcun timore, firma dieci punti nell’ultimo quarto e fa riprendere quota a Spilimbergo: Bolzano non riesce più a reagire e questa volta l’allungo è quello definitivo. La partita termina con il punteggio di 59-71 e per la Graphistudio arriva un’altra bella vittoria del collettivo, con la coppia Bagnarol – Cernivani in evidenza, assieme al tiratore Nobile ed al “lavoratore oscuro” Paride Bianchini (3/4 da due, 8 rimbalzi).

Electogroup Tech Piani Bolzano: Dolzan, Trenti, Tiribello 1, Torboli 3, Vettori 12, Glarin, D’Alessandro 20, Defant 13, Gotti 2, Somvi 8. All. Gabrielli

Graphistudio VIS Spilimbergo: Cernivani 17, Nozzolillo 8, Passudetti, Nobile 17, D’Andrea 7, Bianchini G., Bianchini P. 6, Bagnarol 13, Gaspardo, Milickovic 3. All. Galetti
Parziali: 11-16; 28-36; 43-48

Arbitri: Brocca di Venezia e Vangaro di Arzignano

 

Articolo tratto da www.megabasket.it