ODERZO – VIS SPILIMBERGO   78 – 48

La Vis Spilimbergo prende una sonora batosta dalla Coe Elettronica Oderzo: Francesco Basei (10/18 al tiro da due, 2/3 nelle triple, 21 rimbalzi, 4 stoppate) il mattatore, colui che ha letteralmente dominato dentro l’area spazzando via i vari Milickovic, Bianchini e Gaspardo. La partita dura solamente dieci minuti, il tempo di vedere il punteggio fermo sul 16-12; Nobile ci prova (5/14 dal campo, 2/2 ai liberi, 7 rimbalzi e 2 assist), ma è davvero troppo solo: nel secondo quarto, il parziale di 25-9 mette una pietra tombale sull’incontro; Basei è inarrestabile, mentre sul perimetro ci pensano Dal Magro e Pozzebon a dare concretezza, assieme a Tridente.

La squadra di Teso non ha pietà di una Graphistudio troppo imprecisa: 13/40 da due e 4/24 da tre punti sono due dati troppo bassi per poter impensierire gli opitergini, che hanno una coppia da categoria superiore sotto canestro come Basei e Raminelli. La Vis fa quello che può, ma decisamente la giornata è nerissima: nel terzo quarto il punteggio è addirittura fermo sul 65-33, uno scarto vertiginoso che poi verrà ritoccato al +35 del massimo vantaggio casalingo. I buoi sono definitivamente scappati dalla stalla e dunque l’ultimo quarto serve solo per aggiustare le cifre: alla fine, i mosaicisti non riescono nemmeno a toccare quota cinquanta e il finale recita 78-48 a favore della formazione di Teso.

Coe Elettronica Oderzo: Pozzebon 11, Lorenzon 3, Tagliamento 5, Bettin 5, Tridente 9, Dal Magro 10, Basei 27, Raminelli 6, Benedet, Redigolo 2. All. Teso.

Graphistudio Vis Spilimbergo: Cernivani 14, Nozzolillo 1, Passudetti 2, Nobile 13, D’Andrea 6, P. Bianchini, G. Bianchini, Bagnarol 4, Gaspardo 8, Milickovic. All Galetti.
Parziali: 16-12, 41-21, 65-33

Arbitri: Sartori di Arsiè e Occhiuzzi di Trieste.nobile umberto

Note: Tiri liberi: Oderzo 8 su 13, Spilimbergo 10 su 16. Da tre punti: Oderzo 10 su 26, Spilimbergo 3 su 24. Fallo tecnico a Galetti. Rimbalzi: Oderzo 52, Spilimbergo 39.

 

Articolo tratto da www.megabasket.it