Gruppo SME CAORLE – VIS SPILIMBERGO 92 –91

E’ molto difficile commentare una partita come quella di Caorle astenendosi dal non menzionare fatti e situazioni a dir poco “discutibili “ accadute durante l’incontro ma soprattutto negli ultimi minuti di gioco dei tempi regolamentari .
Sia chiaro che la Vis esce sconfitta dal campo Veneto soprattutto per demeriti propri, ma questa volta un contributo arriva pure dalle quantomeno non comprensibili, ai più, letture di gara imposte da chi è chiamato a far rispettare regolamento e situazioni di gioco.
Fatte le doverose premesse va giustamente evidenziato che sul 85 a 91 a 1’.12” dal termine del primo supplementare la Vis ha smesso di giocare ma soprattutto ha smesso di ragionare confezionando tutta una serie di piccoli errori che poi alla fine sono risultati mortiferi per l’esito finale della contesa. Nel complesso l’incontro tra Caorle e Vis Spilimbergo è vissuto di fiammate da entrambe le parti con break e contro break di notevoli proporzioni consegnando agli spettatori presenti delle forti emozioni, peccato davvero per i ragazzi di Coach Ostan perché i due punti sarebbero stati ossigeno puro per una classifica fattasi complicata.
Ora naturalmente bisognerà dimenticare in fretta la gara contro Rizzetto e compagni , per cercare fin da subito le energie necessarie ad ottenere quanto prima i necessari punti salvezza.

CAORLE

Zatta 17, Gelormini , Bargnesi 4, Rizzetto 18, Cucchi 20, Cresnar 8, Bjegovic n.e., Pol Bodetto, Silvestrini 25, Corbetta n.e..
All. Ferraboschi

VIS SPILIMBERGO
Gaiatto 2, Battaglia 18, Dalovic 21, D’Andrea 8, Passudetti , Gerometta A. n.e., Bagnarol 27,
Del Col n.e. , T. Gaspardo 3, Principe 12.
All. Ostan

Gruppo SME CAORLE – VIS SPILIMBERGO 92 –91 dopo 1 T.s. (25-15, 35-37, 62-52, 81-81 )

Arbitri: Barbagallo e Pinna di Treviso

Note :Tiri liberi Caorle 30 su 40, Vis 11 su 16
Usciti per 5 falli : Principe, Bagnarol e Zatta.

Addetto Stampa
Vis Spilimbergo
Peresson Marco