LATTE CARSO UBC UDINE 78
AUTONORD FIORETTO VIS SPILIMBERGO 34

Difficile da commentare una debacle di questa portata.
Ai ragazzi di coach Melloni si chiede la prima vittoria contro una squadra che staziona nei piani alti della classifica dopo aver dimostrato di poter comunque competere con le prime della classe, vedasi le prestazioni con CBU e Pordenone.

Invece dopo soli 3’ il tabellone segna già 12 a 0 e lo scouting ospite la bellezza di 6 palle perse. Per vedere il primo canestro della Vis passa un altro minuto, al 5’ forse l’unico colpo di coda firmato orgoglio con il 2+1 di Passudetti per il 14 a 6. Poi il nulla con gli ospiti che segnano da ogni dove per il 23 a 10 alla prima sirena.
Nessuna rotazione garantisce al duo Melloni-Patisso uno spiraglio di luce su cui poter ricominciare a sperare per un finale diverso. Si va così alla pausa lunga con un 40 a 23 che lascia davvero pochi commenti. Il secondo tempo serve solo per le statistiche che vedono Spilimbergo segnare 11 pt in 20’ sbagliando tutto quello che si poteva sbagliare.
Udine invece gioca sul velluto avendo ormai messo in cassaforte il risultato.

Da segnalare su tutti il quartetto delle meraviglie udinesi,  Santini (21 pt), Fonzo (14 pt), Trevisini e Bulian (10 pt). Per Spilimbergo davvero una giornata storta.