Under 19: ennesima vittoria per Spilimbergo

AUTONORD FIORETTO VIS SPILIMBERGO 76
CORDENONS 70

Già campione provinciale di categoria (titolo che staff e giocatori dedicano ad Angela Miotto, preparatore fisico ai box per un grave infortunio da cui speriamo si riprenda presto), lo Spilimbergo non vuole regalare nulla al 3S Cordenons, lasciando allo scontro diretto tra questi e l’Aviano Basket, la sentenza  per la seconda piazza che dà l’accesso agli spareggi per le final 4 regionali. Partita in sostanziale equilibrio il 1°quarto dove alla gran vena di D’Andrea, risponde un Gaspardo (saranno 25 i suoi punti a referto) davvero sopra le righe. 14 a 14 alla prima sirena.

All’inizio del 2°q. Spilimbergo dimostra tutta la sua potenza, Girolami segna 6 punti da solo, Cordenons rimane attaccato ad un filo di speranza chiamato tripla di Saladin per il 26-23 quando mancano poco più di 4’ alla pausa lunga. E’ da questo momento che la Vis fa la differenza soprattutto in difesa: Nassutti e Fonda recuperano un’infinità di palloni, Bagnarol ne approfitta e in 180” fa 6 punti. Di pregevole fattura il canestro sulla sirena che dà il massimo vantaggio casalingo, 38-29.

Il terzo quarto inizia con una finezza di Fabbro (buona la sua gara) che alza per D’Andrea che infila di tap-in. Cordenons segna il suo primo punto del quarto dopo 4’20”; la Vis intanto, dopo aver abusato di un D’Andrea in gran spolvero (23pt, 16 rim) e di una bomba dai 6.75 di D’Avenia, sembra avere la pancia piena e il 3S allora ne approfitta, avvicinandosi allo scadere sino al 53-46.

Si complica la vita la formazione di casa lasciando al duo Verardo-Gaspardo ampio margine di manovra; segnano 18 punti insieme e quando mancano 76” Spilimbergo mantiene un solo vantaggio sugli ospiti, 70-68. Girolami fa 72-68, Verardo risponde ma non riesce a concretizzare il libero aggiuntivo e quindi fa 72-70 e mancano solo 17”. Cordenons si affida ai falli sistematici sperando in qualche errore dell’avversario. Spilimbergo mai così preciso fa 4/4 con D’Andrea e Passudetti e fa suo l’ennesimo incontro.