1a giornata: esordio amaro per la Vis con la Sangiorgiese

Inizia con una sconfitta in trasferta il cammino della Vis nel campionato di DNB 2012/2013.
La squadra di coach Andriola deve però recitare il mea culpa per come è maturato il 62-60 che ha consegnato i due punti nelle mani dei padroni di casa dell’LTC.

Quella vista al Pala Borsani non è stata certo una partita bella da vedere in quanto si affrontavano due formazioni parecchio rinnovate nell’organico. San Giorgio si alza meglio dai blocchi di partenza e si porta sul 16-9 del 5′ spinta dalle giocate del trio Priuli-Zanelli-Valesin. Un time out di Andriola scuote la Graphistudio che, grazie anche a tre bombe in fila firmate dalla coppia Ellero-Piccini, si porta in vantaggio sul 23-20 di fine quarto. Nel secondo parziale Spilimbergo prova a tenere a distanza gli avversari spingendosi più volte a 5 punti di vantaggio, vedendosi annullare il più 7 per un misterioso fallo in attacco di Gaspardo. Il 94 Amato confeziona tre canestri d’autore e, ben supportato da Grampa, porta i milanesi sul 37 pari dell’intervallo. E’ il preludio a un terzo quarto in cui Benzoni si accende indirizzando la frazione sul 55-50 casalingo del 30′. A inizio terza frazione sembra calare il sipario sulla partita con l’Ltc che si porta sul 62-51 a 6′ dalla fine. E’ qui che la Graphistudio potrebbe dar vita a una rimonta che fino a pochi attimi prima aveva dell’ impensabile.
Ma le molte palle perse (23 alla fine) fanno si che questa speranza non si concretizzi. Seravalli segna in arresto e tiro, Bosio schiaccia in contropiede e Radovanovic mette la bomba del meno 2, prima un rimbalzo d’attacco di Priuli (saranno 10 quelli conquistati dalla Sangiorgese) al termine del match e del tiro sbagliato di Valesin che consegna alla Vis il possesso per impattare o addirittura portare a casa la partita. Con 8 secondi da giocare la Graphistudio prova a creare un buon tiro, ma la parabola da 3 punti di Seravalli sulla sirena viene stoppata per la gioia dei supporter di casa e l’amarezza degli Spilimberghesi.

Capitan Accardo e compagni hanno così perso una ghiotta occasione per incamerare i primi due punti in classifica contro un avversario decisamente alla portata. Non è però il caso di fare drammi. Infatti fra sette giorni al Pala Favorita arriverà Piacenza, squadra reduce anch’essa da una sconfitta, ma fra le mura amiche a vantaggio di Riva Del Garda. L’occasione del pronto riscatto è dunque subito servita.

Il tabellino

LTC SANGIORGESE – GRAPHISTUDIO SPILIMBERGO 62-60 (20-23,37-37,55-50,62-60)

LTC SANGIORGESE : Valesin 15, Benzoni 12, Amato 6, Zanelli 10, Grampa 6, Gurioli 5,Saini, Priuli 8, Bianchi e Villa n.e.

GRAPHISTUDIO : Piccini 16, Bosio 8, Seravalli 11, Radovanovic 12, Ellero 8, Gaspardo 5, Accardo, Daniotti, D’Andrea e Passudetti n.e.

Note : nessun uscito per 5 falli, tecnico alla panchina di Spilimbergo.