UNDER 19 ELITE : BLUENERGY CODROIPO – AUTONORD FIORETTO VIS SPILIMBERGO 65-59
Parziali: 15-18 / 20-10 / 10-15 / 20-16

I ragazzi di coach Braidotti fanno visita ad una delle formazioni più quotate del girone, quel Codroipo che attualmente veste i panni della terza in classifica, a due soli punti dal duo di vetta Mazzoleni e Falconstar. Ed è la partita che non ti aspetti.
La Vis parte con il piede sull’acceleratore e sfrutta a pieno il rientrante Buttazzoni sotto le plance (saranno 10pt nei primi 10′). Subito avanti con il massimo vantaggio di +13, costringendo i locali a soli 3pt in 6′. Poi, dopo un minuto di sospensione richiesto da coach Di Leo, Spilimbergo sembra essersi dimenticata subito come si difende, e un devastante Girardo a rimbalzo, riporta i suoi ad un possesso pieno di distanza alla prima sirena.
Spilimbergo avverte la sbandatura sulle gambe e non riesce più a farle girare a dovere, Girardo a rimbalzo è un portento e Sant capitalizza a dovere in un secondo quarto deleterio per la Vis. Un errore del tavolo, che non fa partire il tempo correttamente a poco più di due secondi dalla sirena per la pausa lunga, fa togliere giustamente 2pt a Passudetti & co. che, proprio sulla sirena, faceva il classico dei canestri impossibili. Spilimbergo rientra sul parquet con la giusta cattiveria, conscia di avere la possibilità di raddrizzare il match.

Passudetti si prende sulle spalle il quintetto facendosi parzialmente perdonare la sciocchezza del tecnico fischiatogli nel secondo quarto. Mette a segno 7pt e, insieme a D’Andrea (6pt nel quarto), riportano i loro colori a -2 (45-43), con ancora 10′ da giocare. Purtroppo però, per i mosaicisti è solo un fuoco di paglia; se poi ti dimentichi di marcare Girardo, questo mette a segno un’impressionante numero di rimbalzi sotto il canestro ospite, con conseguenti 13pt facili. Non bastano le triple messe a segno da Passudetti, Nassutti, D’Avenia e D’Andrea nell’ultimo quarto. Codroipo vince, a Spilimbergo solo l’ennesimo amaro in bocca rimasto dopo aver dimostrato di potersela giocare con tutti. Da segnalare la prestazione devastante di Girardo (31pt e un numero indefinito di rimbalzi) e quella “silenziosa” ma di estrema intelligenza tattica di Sant (11pt).
Buone le prove dei nostri giovani D’Andrea (15pt), Buttazzoni (15pt), Passudetti (13pt), D’Avenia (8pt) e Nassutti (6pt).