UNDER 17 : 3S basket Cordenons – Sogedil Vis Spilimbergo

PARZIALI
13 – 21
31 – 37
47 – 47

Vittoria di misura quella ottenuta dalla Sogedil Vis Spilimbergo under 17 impegnata in quel di Cordenons nell’anticipo della prima giornata di ritorno del campionato provinciale di categoria, vittoria molto sofferta ed ottenuta nelle battute finali grazie ad una magia di Marco Todero contro una formazione che pur palesando globalmente dei limiti tecnici comunque si è dimostrata molto coriacea con dei ragazzi sempre ben presenti in campo e pronti a lottare su ogni pallone dal primo all’ultimo minuto.
Un bravo dunque ai ragazzi di Cordenons che pur sconfitti non hanno lesinato energie per rendere la vita dura alla capolista Vis che sicuramente non in giornata con molti effettivi ha sofferto come non mai la dinamicità ed aggressività degli avversari e forse anche la propria presunzione nel affrontare l’avversario con poca concentrazione e la giusta cattiveria agonistica.

Unico in doppia cifra alla fine capitan D’Andrea che con i suoi 27 punti e i 23 rimbalzi conquistati e’ stato sicuramente il migliore tra i ragazzi Vis, anche se buone cose pur a sprazzi si sono viste da parte del ritrovato play Marchi , da Severino con la sua dinamicità e dal finalmente convincente Todero.

Al via Coach Patisso si affida al quintetto composto da Bonafede , Ferigutti,Marchi, Peresson e D’ Andrea con quest’ultimo subito protagonista con sette punti consecutivi che consentono alla Sogedil di condurre per 7 a 4 a 7.21 dal termine, poco ordine in campo in questo frangente e molta confusione da ambo le parti, Marchi scatenato fa 2 su 2 da due punti e infila la tripla per il massimo vantaggio Vis sul punteggio di 17 a 8 a 3.11 dalla fine , Venturin con 9 punti nel quarto ( alla fine saranno 20 per lui ) prova a non far scappare Spilimbergo che comunque chiude il quarto in vantaggio per 21 a 13.

Secondo periodo decisamente più equilibrato con i ragazzi di casa che tentano di rientrare
disperatamente in partita, ma la Vis non ci sta e stronca sul nascere ogni tentativo di rimonta dei ragazzi del presidente Zanardo, la partita non è bella e coach Patisso fatica a mettere ordine in campo, 23 a 27 a 5.00 dal termine, Blankenship dalla lunetta fa 2 su 2 per il 31 a 25 Vis a 1.50, equilibrio nel punteggio da qui in avanti e si va negli spogliatoi con gli ospiti in vantaggio per 37 a 31.

Inizia bene la Vis nel terzo periodo , parziale di 7 a 0 con D’Andrea sempre protagonista e massimo vantaggio esterno sul punteggio di 31 a 44 a 5.32 dalla fine. Quando la partita sembrava incanalata verso un facile successo per i ragazzi di Patisso accade l’incredibile, la Vis per 4 minuti smette di giocare e Cordenons rientra prepotentemente in partita con un parziale di 14 a 0 , solo la tripla del lungo talentuoso capitano pone fine al digiuno offensivo e si va all’ultima pausa sul punteggio di 47 pari.

Molta confusione in campo all’inizio dell’ultimo quarto, si segna con il contagocce e Cordenons completa la rimonta e si porta a condurre per 51 a 49 a 5.31 dal termine, 4 punti consecutivi di D’Andrea e un canestro da sottomisura di Ferigutti portano di nuovo la Vis avanti sul punteggio di 55 a 51 quando mancano ancora 3.30 da giocare.
Tensione da ambo le parti e sagra degli errori nei minuti finali.

Cronometro che segna ancora 44 secondi al termine e Vis in vantaggio per 55 a 51, possesso
Cordenons e Venturin riporta a – 2 i padroni di casa quando mancano 33 secondi alla fine, Todero mette la bomba a 13 secondi dal termine per il + 5 Vis , inutile se non per le statistiche l’ultimo canestro dei padroni di casa a fil di sirena, vittoria soffertissima e due punti fondamentali per i ragazzi di Coach Patisso.

A cura di Marco Peresson