Under 19 Elite: San Vito Trieste – Vis Spilimbergo

UNDER 19 ELITE : SAN VITO TRIESTE – VIS SPILIMBERGO 58 – 63

Lo Spilimbergo fa visita al San Vito Trieste nella sua ultima trasferta stagionale e purtroppo ci va con un numero minimo sindacale di giocatori, otto, di cui il 50% di annata 1996. Ferigutti, Passudetti, Nassutti, D’Andrea e Guida il quintetto base, che parte subito a razzo, 0-7 dopo nemmeno 3′ di gioco.

D’Andrea è scatenato e dalla lunga distanza segna subito il vuoto. Le sue tre triple nel quarto portano gli ospiti davanti, 8-19. La seconda frazione vede in campo il lungo di casa Sauro che mette in difficoltà le penetrazioni dei
mosaicisti che puntualmente vanno a sbattere con un muro davvero invalicabile, non riuscendo, tra l’altro, ad aprire la difesa. Lentamente ed inesorabilmente San Vito si avvicina, Spilimbergo segna il suo primo punto solo dopo 5′. A poco
meno di 4′ dalla pausa lunga, sul 18-20, rientra sul parquet D’Andrea, out per rifiatare, e suona la carica per i suoi, mantenendo a distanza i locali, 20-24.
Partita intensa con errori da entrambe le parti ma anche due difese molto attente che non concedono tiri facili agli avversari; si spiega così un punteggio troppo basso per essere vero. Il secondo tempo inizia con un super
Gallo che impatta a quota 24, poi Spilimbergo si sveglia, rimette il naso davanti e raggiunge il massimo vantaggio quando mancano 4′ alla fine della terza frazione e il tabellone dice 25-31. Il quarto si chiude con un punicino
di quel Passudetti che, fino ad allora, si era visto per tante belle iniziative ma con soli 3pt a referto nei primi 30 minuti,davvero inusuale per uno come lui. Spilimbergo sembra amministrare la partita, D’Andrea fa 34-42, poi Sauro e
l’ottimo Bossi rimettono in carreggiata i triestini che non vogliono perdere. A soli due giri di lancette dal termine, sul 46-49, Savi fa 0/2 ai liberi.
L’azione dopo è una penetrazione di Passudetti a fare 46-51 a 97″dalla fine.
Gli ultimi 70″ vedono due contropiedi sbagliati da entrambe le squadre. Ad un errore di Passudetti, risponde Bossi, 48-51 a -42″ dall’ultima sirena. Mancano
23″ e coach Braidotti chiede time out con 4″ a disposizione per chiudere l’azione. Tutto ciò che viene disegnato sulla lavagnetta viene vanificato con una rimessa sbagliata e data dirtettamente in mano agli avversari che,
purtroppo per loro, non ne approfittano ed incespicano sul pallone nel tentativo di contropiede. Spilimbergo ringrazia e Passudetti, autore di tutti gli ultimi 11pt spilimberghesi, riscattandosi per i soli 3pt in 30 minuti,
segna l’ultimo canestro che sancisce il risultato finale. Un plauso ai ragazzi di coach Braidotti e Patisso che, in una situazione di assoluta emergenza, sono riusciti a trovare le forze per portare a casa 2pt fondamentali per mantenere
quell’ottava posizione in coabitazione con i cugini del Cordenons, settimi solo per differenza canestri negli scontri diretti.

a cura di Andrea Patisso