AMICHEVOLI

Mercoledì 4 settembre la Graphistudio ha affrontato alla Favorita la compagine di C Regionale della Goriziana, allenata da una vecchia conoscenza dei mosaicisti come coach Andrea Beretta. Nell’ affermazione finale da parte della formazione di coach Granchi si sono messi in luce il neo arrivato classe 1995 Mareschi, partito in quintetto e autore di 6 punti, il playmaker Magini, 4su6 nelle bombe, oltre che la solida coppia di lunghi formata da Gaspardo e Bei.
Venerdì 6 alle ore 20.00 la Vis affronterà il Tarcento basket nella partita che chiuderà le prime tre settimane di lavoro per Jovancic e soci.

NOTIZIE DALL’INTERNO

Sono Federico Bagnarol e David Gaspardo a parlare dell’area che si respira in casa Graphistudio.

“Sono state tre settimane toste, soprattutto dal punto di vista fisico – esordisce Gaspardo – Nonostante quella con Pordenone sia stata la prima partita stagionale per entrambe le squadre e ai naoniani mancassero alcuni elementi sento di poter dire che il nostro gruppo ha già raggiunto un buon livello di amalgama. Sono convinto che il gruppo sarà certamente la nostra forza. I nuovi arrivati mi sono sembrati tutti ragazzi disponibili, con i piedi per terra e vogliosi di mettersi al servizio della squadra. Magini è un play molto abile nel gestire la squadra usando la voce in difesa e in attacco. Jovancic è un ragazzo giovane, ma parecchio promettente con un gran talento e voglia di mettersi in gioco. Michele Bei invece è un’ottimo ragazzo con un gran fisico, buoni mezzi tecnici e una gran voglia di migliorare. L’allenatore è un professionista, molto disponibile, abile a motivare noi giocatori tramite una pallacanestro moderna che mi piace molto.”

“L’intensità nelle doppie sedute giornaliere è stata il filo conduttore in queste prime tre settimane – gli fa eco Bagnarol – In questo empo il gruppo però ha avuto modo di cementarsi dentro e fuori dal campo. Sulla carta siamo meno forti di altre squadre in questo girone, ma con la forza del gruppo colmeremo questo ipotetico gap. Tecnicamente stiamo lavorando sull’aspetto corale del nostro gioco e la ricerca dell’extra pass. Difensivamente cercheremo di essere delle belve e stiamo sudando per arrivare a questo obiettivo. Sono fiducioso per il futuro di questo gruppo.