Ajdovscina – Vis 50 – 72 (15-20,13-15, 10-17, 12-20)

Spilimbergo : Nassutti 2, Pavanel, Bianchini 9, Nozzolillo 20, D’Andrea 9, Passudetti 3, Bagnarol 10, Gaspardo 6, Cernivani 13.

Vittoria per la Vis nella trasferta slovena di Ajdovscina. Sempre priva di Nobile la compagine spilimberghese ha condotto per tutti i 40 minuti di gioco aumentando il gap in progressione.

“Una vittoria contro una squadra più possente fisicamente di noi è un buon viatico per gli ultimi 15 giorni prima del debutto contro Bassano.” -afferma a caldo coach Galetti – Sono contento dell’impatto avuto dai giovani.”

Vis Spilimbergo – Collinare Fagagna 95 – 79 (25-9,  25-23,26-22,21-23)

Vis Spilimbergo : Cernivani 29, Nozzolillo 15, Passudetti 1, D’Andrea 13, Bianchini 6, Bagnarol 29, Gaspardo,  Nucci, Battigelli, Ferigutti.

Primo scrimmage del fine settimana per la Vis Spilimbergo che supera Fagagna di 16 punti.

I mosaicisti si presentano privi di Nobile, ma recuperano Cernivani dopo la distorsione patita nell’incontro di Sezana. Il divario si è subito palesato nel primo quarto per poi assestarsi nel corso della gara. Coach Galetti ha ruotato tutti gli effettivi a disposizione dando ampio spazio ai giovani e ottenendo buone risposte soprattutto dal trio degli esterni.

Mezarija Prunk Sezana – Vis Spilimbergo 65-61 (12-9, 13-22, 23-9, 17-21)

Vis Spilimbergo : Cernivani 3, Pavanel n.e., Bianchini 4, Nozzolillo 14, D’Andrea 9, Passudetti 6, Bagnarol 1, Gaspardo 8, Nobile 16.

Sconfitta per la Vis nel test contro la compagine slovena di Sezana.
Recuperati in extremis i febbricitanti Gaspardo e Bagnarol la scavigliata di giornata colpisce dopo pochi minuti Cernivani. I mosaicisti però non mollano e cedono al rush finali dei ragazzi di coach Juric dopo aver anche condotto il match per lunghi tratti.

“È stata una partita molto dura, con i nostri avversari che ci hanno fatto pagare la loro maggiore fisicità.  – afferma coach Galetti a fine match – Questo ci fa capire che dobbiamo migliorare nell’esecuzione delle nostre cose quando siamo messi sotto pressione. Siamo però contenti dell’atteggiamento e del livello di intensità nell’arco dei 40 minuti. “