MESTRE – SPILIMBERGO    88 – 90 dopo 2 supplementari

La prima vittoria in trasferta di Spilimbergo arriva con un doppio overtime sul campo di Mestre: altro grande “colpo di coda” dei mosaicisti, che riescono a battere una formazione dotata di individualità del calibro di Zatta, Delle Monache, Munaretto e Mink. La Graphistudio ha interpretato la gara al meglio, con spirito battagliero e senza mai farsi prendere dallo sconforto quando i padroni di casa hanno preso un vantaggio leggermente più sensibile: nel primo quarto, infatti, la Gemini accelera sul +5 con Delle Monache(7/11 dal campo e 19 rimbalzi) dominante dentro l’area; rimettono le cose in equilibrio i soliti Cernivani, Nobile e Bagnarol, trio di “piccoli” terribili di coach Ostan che non può contare suNozzolillo.

La partita è comunque godibile, gli attacchi danno buon ritmo al match e Spilimbergo riesce a ferire da tre punti con continuità, a differenza di una Gemini che si intestardisce un po’ troppo nelle conclusioni dalla lunga distanza senza ottenerne molto: Cernivani (6/13 da due, 3/5 da tre) è il terminale offensivo numero uno per i friulani, che dopo aver chiuso il ventesimo sul 39 – 40 vengono nuovamente rimontati. E’ la Gemini ad operare un break nel terzo periodo, sempre con Delle Monache e con Dal Pos (5/11 dal campo, 11 rimbalzi) concretissimo nel reparto esterni; il calo offensivo di Spilimbergo nel terzo quarto è evidente, con soli 12 punti segnati in 10 minuti, ma lo stesso gli ospiti non si perdono d’animo e riescono a rimontare ancora una volta, sfruttando gli errori dalla lunetta di Mestre e mettendo sul piatto una difesa più che arcigna.

Il 12/26 ai liberi dei padroni di casa grida vendetta e, negli ultimi sei giri di lancette, Spilimbergo recupera otto punti riuscendo a fissare il punteggio sul 71 – 71: si va all’overtime grazie alla bomba di Federico Bagnarol a tre secondi dalla sirena conclusiva. Nel primo tempo supplementare, gli ospiti riescono anche ad andare in vantaggio, ma Delle Monache dà speranza alla Gemini, impattando sull’80 pari. Ancora cinque minuti di “passione” nei quali Mestre riesce a portarsi pure in vantaggio, sul +2, poi nel finale è un meraviglioso Nobile (3/6 da due, 2/4 da tre, 7/7 ai liberi), insieme a Gaspardo, a dare il miniparziale di 0 – 4 che scatena la festa dei mosaicisti, finalmente vittoriosi fuori casa.

Gemini Mestre: Zatta 16, Dal Pos 13, Pascon 6, Prete 7, Delle Monache 23, Mink 8,Trevisin, Rossi, Munaretto 13, Maran 2. Coach Toffanin.
Graphistudio Vis Spilimbergo: Pavanel, Cernivani 24, Passudetti, Nobile 19, D’Andrea 9, Gioele Bianchini, Paride Bianchini 7, Bagnarol 15, Gaspardo 7, Milickovic 9. Coach Ostan.

Parziali 22-17, 39-40, 59-52, 71-71, 80-80
Arbitri Pellicani di Ronchi e Toffolo di Pordenone.