GRAPHISTUDIO 81
ODERZO 76

Successo importante per la Graphistudio, che con fatica batte Oderzo e tiene alto il morale fino al prossimo match del 6 gennaio prossimo.
I mosaicisti hanno dovuto vincere il match due volte, dopo essersi illusi alla fine del secondo quarto di aver già chiuso la partita. Gli ospiti iniziano subito bene e dopo 5′ conducono per 6 a 12. Andriola manda nel parquet il giovane Bagnarol che cambia subito la musica, segna 7 punti in pochi minuti e ribalta il risultato.
Nella seconda frazione i mosaicisti dilagano e toccano addirittura quota +20 quando Musiello infila la tripla del 47 a 27 sulla sirena che manda tutti negli spogliatoi. La ripresa è tutt’altra storia: gli uomini di Andriola abbassano la guardia e lasciano spazio alla rimonta di Moro,Doati e del pordenonese Colamarino (10 punti per lui, 2 su 3 da tre e 4 su 6 ai liberi). La crisi della Graphistudio termina solo negli ultimi secondi, quando Musiello sigla la parità a 3” dalla fine.
Il tempo supplementare premia i padroni di casa, che ritrovano la grinta grazie anche ad un Accardo in splendida forma e ad un Leita evanescente fino a quel punto, ma autore di due canestri importantissimi che danno di fatto la vittoria alla Vis.
Da segnalare le ottime prove di Bagnarol: 3 su 3 da due, 1 su 2 da tre, 4 su 6 ai liberi e 6 assist; di Sandrin: 5 su 13 dal campo e 7 rimbalzi e di un buon Musiello: 3 su 10 dal campo ma 8 su 10 ai liberi

GRAPHISTUDIO: Munari 2, Cominotto 6, Bongo Banda 3, Fazzi 13, Musiello 15, Leita 7, Sandrin 12, Bagnarol 13, Gerometta ne, Accardo 10. All. Andriola.

ODERZO: Sacchi, Toffolo 7, Colamarino 10, Doati 19, Dal Magro, Da Ponte 8, Moro 24, Zaupa 2, Da Dalt 6, Bergamo ne. All. Ventura

ARBITRI: Almerigogna di Trieste e Figus di Udine

NOTE: 21-15; 47-27; 57-53; 69-69. Tiri libero Graphistudio 23 su 31, Oderzo 12 su 18. Da tre: Graphistudio 4 su 18; Oderzo 6 su 23.