GALETTI 60
GRAPHISTUDIO 63

Vittoria risicata ma importantissima per la formazione di Andriola.
La Graphistudio arrivava a questo difficile con Musiello a mezzo servizio – recuperato all’ultimo momento ma che ha potuto giocare solo 17′ – con il recuperato Accardo (anche se poi è dovuto uscire per un piccolo infortunio) e con Fazzi e Bongo Banda reduci da piccoli acciacchi. La formazione dell’ex ct dell’Intermek era invece reduce da quattro vittorie consecutive dopo un avvio di campionato a marce basse. Ci si aspettava tra i protagonisti l’ex De Simon, ma anche dei pordenonesi Celotto e Malfante, quest’ultimo quasi totalmente annullato dalla difesa mosaicista.
Il match è stato combattutissimo, punto a punto con un finale nel quale gli spilimberghesi hanno dimostrato più voglia di vincere. Bella prova di Sandrin, al quale spettava l’arduo compito di contrastare Franco a rimbalzo. Sfida vinta dal secondo (16 a 12), ma con il giovane Sandrin che gli ha comunque reso la vita difficile.
Nel quarto periodo segnano il solco un contropiede di Bongo Banda e due canestri di Leita portando a +5 gli ospiti, mentre nei secondi finali è Fazzi a mettere l’ultimo canestro.
Tra i migliori per la Graphistudio: Bongo Banda con 4 su 11 al tiro e 4 su 4 ai personali, Leita 5 su 10 al tiro e 4 su 4 dalla lunetta e Sandrin: 5 su 11 al tiro e 12 rimbalzi.

GALETTI: Moretuzzo 7, Celotto 10, Rubin 10, Vesco, De Simon 10, Malfante 5, Franco 14, Manzon 4, Minute ne, Franzon ne. All. Busini.

GRAPHISTUDIO: Munari 6,Cominotto 2, Bongo Banda 12, Fazzi 9, Musiello 4, Leita 14, Bagnarol 6, Sandrin 10, Facchin ne, Accardo. All. Andriola.

ARBITRI: Scudieri e Pavan di Treviso

NOTE: Parziali pq 17-17; 39-33; 50-51. Tiri liberi: Galetti 15 su 17; Graphistudio 11 su 12. Da tre: Galetti 5 su 19; Graphistudio 2 su 7.